Diretta online Napoli-Juve 3 marzo 2024,

27^ giornata Serie A /

Napoli-Juventus 2-1 cronaca azioni 3 marzo 2024

Il Maradona di notte. E’ tutto pronto a Fuorigrotta per Napoli-Juve, gara valida per la 27^ giornata di serie A 2023-24 (Foto archivio: credits Rosario Avolio)

PRE GARA

Della squadra campione d’Italia 2022-23, in termini di statistiche dopo 12 mesi è rimasto un dato: Napoli migliore compagine per numero di tiri complessivi, a tutt’oggi 440. La differenza consiste nel fatto che nella scorsa stagione gli azzurri dominavano anche nelle 3 sotto-graduatorie specifiche (conclusioni nello specchio della porta, fuori e respinte dagli avversari) mentre oggi manca all’appello il dato più concreto, quello dei tiri assestati in modo preciso. In tale classifica, il Napoli del laboratorio-staffetta “Mr Garcia – mr Mazzarri – mr Calzona” è, infatti, solo 3° con 138, alle spalle di Inter (145) e Atalanta (144). Quando si dice…la lucidità negli ultimi 20 metri. Del resto, se gli scudettati partenopei sono solo ottavi in graduatoria a quota 40 punti dopo 26 turni, con un -11 dal Bologna (4°) e un -7 dalla Roma (5^), al di là delle responsabilità che si è assunto il presidente Aurelio De Laurentiis nel dicembre scorso…un serio parametro che afferisce esclusivamente alle prestazioni dei calciatori c’è… e si vede. Ed è in questo contesto che tra poco vanno in campo i campioni d’Italia, chiamati dal calendario ad affrontare al Maradona la Juve, attualmente 2^ a quota 57 e con un rassicurante +10 sulla Roma in chiave qualificazione-Champions 2024-25. La vittoria, naturalmente, serve più al Ciuccio che alla Zebra, ma il compito non è per nulla semplice, anche se il successo per 6-1, che gli uomini di Calzona hanno ottenuto lo scorso 28 febbraio al Mapei nel recupero della 21^ giornata contro il Sassuolo, incoraggia all’ottimismo in proiezione della partita di stasera, valida per il 27° turno. Insomma, fino a quando l’aritmetica consente di sognare un posto tra le prime 5…è doveroso provarci.

CLASSIFICA ALLE ORE 20 DI DOMENICA 3 MARZO 2024 – Inter 69, Juventus 57, Milan 56,Bologna 51, Roma 47, Atalanta 46, Fiorentina 42, Napoli 40, Lazio 40, Torino 37, Monza 36, Genoa 33, Empoli 25, Lecce 25, Frosinone 24, Udinese 24, Hellas Verona 23, Cagliari 23, Sassuolo 20, Salernitana 14.

Calciatori convocati

Napoli: Meret, Gollini, Contini, Di Lorenzo, Mazzocchi, Mario Rui, Natan, Ostigard Juan Jesus, Rrahmani, Olivera, Anguissa, Zielinski, Dendoncker, Hamed Traoré, Lobotka, Lindstrom, Politano, Kvaratskhelia, Simeone, Raspadori e Osimhen.

Juventus: Szczesny, Bremer, Gatti, Locatelli, Danilo, Chiesa, Vlahovic, Kostic, Alex Sandro, Milik, Yildiz, Iling-Junior, Miretti, Weah, Pinsoglio, Rugani, Alcaraz, Cambiaso, Djaló, Daffara, Nicolussi Caviglia, Nonge Boende.

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Nota Live Scores: per visualizzare i nostri aggiornamenti in tempo reale, premi il tasto F5 del PC o, se sei collegato al nostro sito con altre tipologie di dispositivi informatici (smartphone, tablet o smart tv), attiva un’analoga funzione. Tra un aggiornamento di dati e un altro potrebbe trascorrere un massimo di 4 minuti.

IL TABELLINO

Risultato finale Napoli-Juventus 2-1
Marcatori: 42′ pt Kvaratskhelia (N), 36′ st Chiesa (J), 43′ st Raspadori (N)

Formazioni ufficiali

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Traoré; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia.
In panchina: Gollini, Contini, Mazzocchi, Mario Rui, Natan, Ostigard, Zielinski, Dendoncker, Lindstrom, Simeone, Raspadori.
Allenatore: Franco Calzona.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Rugani, Bremer, Alex Sandro; Cambiaso, Alcaraz, Locatelli, Miretti, Iling Jr; Vlahovic, Chiesa.
In panchina: Pinsoglio, Daffara, Gatti, Danilo, Tiago Djalò, Kostic, Weah, Nicolussi caviglia, Nonge, Yildiz.
Allenatore: Massimiliano Allegri.

Designazioni arbitrali: direttore di gara Mariani, coadiuvato dai guardalinee Passeri e Costanzo. Quarto ufficiale Colombo. Addetto al VAR Irrati. Assistente (AVAR) Sozza.

LA PARTITA MINUTO PER MINUTO

Azioni, cartellini, sostituzioni

Primo tempo

Ore 20.46, inizia Napoli-Juventus

Nel 1° tempo il Napoli attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

2′ – Su palla persa da Olivera, la Juve ne approfitta. Cross di Iling da sinistra, ma Miretti non impatta bene e l’azione sfuma.

3′ – Di Lorenzo va via sulla destra e cross in area piccola, Szczesny respinge.

5′ – Grande intensità a centrocampo. Pochi gli spazi per le giocate offensive.

8′ – Affondo centrale di Traoré e palla sulla destra per Politano. Cross dell’ex esterno del Sassuolo e respinta di Bremer, in anticipo su Osimhen.

10′ – Olivera tenta un rinvio da sinistra, ma Chiesa, proiettato in pressing alto, intercetta la palla e crossa da destra. Colpo di testa di Vlahovic e sfera a lato.

14′ – Assist di Kvara per Osimhen, ma Bremer recupera dopo aver spintonato fortemente il nigeriano. Fallo tattico non rilevato. Protestano dalla panchina del Napoli, ma Mariani fa proseguire…

17′ – Tendenza del Napoli alla supremazia territoriale e al possesso palla. La Juve fa partita di contenimento e prova a ripartire in contropiede.

18′  – Vlahovic, in raddoppio di marcatura a centrocampo, strattona Kvara…

18′ – Ammonito Vlahovic (J)

21′ – Anguissa perde palla a centrocampo e Iling va in affondo: conclusione rasoterra dal limite e parata di Meret.

25′ – Azione insistita del Napoli, con Juve schierata, e conclusione di Di Lorenzo dai 13 metri: palla alta.

26′ -Kvara, dalla mediana, lancia Osimhen, il quale vince il duello aereo con Bremer e prova ad andarsene tutto solo verso l’area di rigore, ma l’ex difensore del Toro lo stende.

26′ – Ammonito Bremer (J)

28′ – Punizione di Politano dai 25 metri, Szczesny non blocca la sfera e Anguissa tenta di approfittarne, avventandosi sul pallone, ma il portiere polacco riesce a intercettare il tocco del camerunense e fa sua la palla.

28′ – Kvara steso da Cambiaso.

28′ – Ammonito Cambiaso (J)

29′ – Punizione-cross di Kvara da sinistra e parata di Szczesny, in uscita.

31′ – Cross di Cambiaso da destra, Chiesa fallisce il colpo di testa e Iling tira di prima: sfera alta.

34′ – Vlahovic, servito in profondità da Miretti, va via tutto solo sulla zona sinistra dell’area di rigore e tenta un tocco in  diagonale: palla respinta dal palo alla sinistra di Meret.

35′ – Miretti tenta un tiro dai 25 metri: palla alta.

37′ – Affondo e tiro in diagonale di Kvara dalla zona sinistra dell’area di rigore: parata di Szczesny.

38′ – Cross di Politano dalla destra, colpo di testa di Olivera dalla zona sinistra dell’area di rigore, respinta sulla linea di porta di Alex Sandro e infine Bremer salva in corner su tiro di Di Lorenzo.

39′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo da destra a favore del Napoli, Traoré ci prova da fuori area: sfera a lato.

42′ – Traoré crossa da sinistra, Anguissa tira dall’interno dell’area di rigore, ma respinge Sandro.

43′ – GOOOL. Napoli in vantaggio. Cross di Di Lorenzo dalla trequarti destra, respinta di Bremer di testa e tiro di collo destro, di prima intenzione, da parte di Kvaratskhelia dalla zona sinistra dell’area di rigore: palla in rete.

44′ – Traoré, servito rasoterra da Meret, si fa fregare da Rugani in fase di costruzione della manovra e la palla arriva a Vlahovic, il quale, tutto solo contro Meret, tira alto.

45′ – Assegnato 1 minuto d recupero.

46′ – Giro palla del Napoli e tiro di Traoré: sfera di poco alta.

46′ – Finisce il 1° tempo. Napoli in vantaggio per 1-0 sulla Juve. Per ora decide il gran gol di Kvaratskhelia. Contro un’avversaria viva, gli azzurri non giocano una prima frazione perfetta, ma riescono a mettere maggiore qualità nelle fasi cruciali.

Secondo tempo

Ore 21.48, riprende Napoli-Juve.

Nel 2° tempo la Juve attacca da destra verso sinistra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

2′ – Traoré commette fallo su Locatelli.

2′ – Ammonito Traoré (N)

4′ – Punizione di Vlahovic e palla abbondantemente a lato.

5′ – Pestone tattico su Anguissa. Solo punizione a favore del Napoli…

8′ – Chiesa va via sulla sinistra a Politano e crossa al centro, la difesa azzurra respinge in qualche modo e poi Alcaraz commette fallo su Lobotka al limite dell’area di rigore. L’arbitro, però, fa proseguire l’azione e Miretti tira alto alla zona destra dei 16 metri. Azione da rivedere alla moviola…

12′ – Cambiaso strattona sulla fascia Kvara destra, il quale va a terra. L’arbitro non interviene…

13′ – Osimhen conquista una punizione sulla trequarti destra.

14′ – Sugli sviluppi del calcio di punizione da destra, il Napoli non riesce a essere preciso e l’azione sfuma.

16′ – Miretti si avventa su una palla vagante e serve sulla zona sinistra Vlahovic, la cui conclusione dall’interno dell’area di rigore viene bloccata da Meret.

17′ – Gara ad alta intensità agonistica. Interventi dei bianconeri spesso tollerati da Mariani. E non ingannino i 3 ammoniti sul fronte-Juve…

17′ – Problemi per Rrahmani.

19′ – Triplo cambio nel Napoli. Esce Rrahmani ed entra Ostigard. Traoré fa spazio a Zielinski. Raspadori prende il posto di Politano.

20′ – Cambio nella Juve. Entra Weah ed esce Cambiaso.

25′ – Possesso palla insistito e preciso del Napoli. La Juve non riesce a recuperare la sfera.

28′ – Bremer accusa un problema, ma si rialza. Per ora resta in campo.

31′ – Doppio cambio nella Juve. Yildiz prende il posto di Iling e Nonge rileva Miretti.

33′ – Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti destra, tiro di Di Lorenzo dall’interno dell’area di rigore e palla alta.

35′ – Possesso palla insistito del Napoli, ma la Juve chiude i varchi al limite dell’area.

36′ – GOOOL. Pareggio della Juve. Su assist di Alcaraz, diagonale rasoterra e mortifero di Chiesa, dalla zona destra dell’area di rigore, e palla nell’angolino alla destra di Meret. Poco reattivo il Napoli nel chiudere sul talento bianconero.

40′ – Nonge pesta Osimhen in area di rigore. VAR IN CORSO.

41′ – Mariani assegna il calcio di rigore al Napoli.

41′ – Ammonito Nonge (J)

43′ – GOOOL. Napoli nuovamente in vantaggio. Osimhen va sul dischetto ma tira centrale, Szczesny respinge corto e Raspadori, arrivato prima di tutti sulla sfera, mette il pallone nell’angolo alto alla destra del portiere polacco.

45′ – Doppio cambio nella Juve. Esce Alcaraz ed entra Milik. Danilo prende il posto di Nonge.

45′ – Assegnati 5 minuti di recupero.

47′ – Sugli sviluppi di un corner da destra, la difesa del Napoli va un po’ in affanno, Jesus ribatte un tiro di Milik e poi Rugani conclude alto dal centro dell’area di rigore.

48′ – Cambio nel Napoli. Esce Kvaratskhelia ed entra Lindstrom.

51′ – Triplice fischio di Mariani. Napoli batte Juve 2-1.  I partenopei confermano una crescita complessiva nella qualità del gioco e nella mentalità e conquistano 3 preziosissimi punti in ottica piazzamenti-Uefa. Ora la squadra di mr Calzona è settima, a quota 43 e a -4 dalla Roma, che dovrà venire a giocare al Maradona il 28 aprile.

STATISTICHE AL TERMINE DEL 1° TEMPO

Tiri

Totali: Napoli 11, Juventus 9

In porta: Napoli 5, Juventus 1

Fuori: Napoli 3, Juventus 6

Respinti: Napoli 3, Juventus 2

Palle recuperate

Napoli 32, Juventus 30

STATISTICHE A FINE MATCH

Tiri

Totali: Napoli 14, Juventus 18

In porta: Napoli 7, Juventus 4

Fuori: Napoli 4, Juventus 10

Respinti: Napoli 3, Juventus 4.

Palle recuperate

Napoli 52, Juventus 51.

(Fonte dati statistici: sito web LegaSerieA.it)

SERIE A 2023-24, ALTRE PARTITE DELLA 27^ GIORNATA

Lazio-Milan 0-1, Monza-Roma 1-4, Torino-Fiorentina 0-0, Empoli-Cagliari 0-1, Udinese-Salernitana 1-1, Hellas Verona-Sassuolo 1-0, Frosinone-Lecce 1-1, Atalanta-Bologna 1-2, Inter-Genoa posticipo 4 marzo h 20.45.

CLASSIFICA ALLE ORE 23 DI DOMENICA 3 MARZO 2024 – Inter 69, Juventus 57, Milan 56, Bologna 51, Roma 47, Atalanta 46, Napoli 43, Fiorentina 42, Lazio 40, Torino 37, Monza 36, Genoa 33, Empoli 25, Lecce 25, Frosinone 24, Udinese 24, Hellas Verona 23, Cagliari 23, Sassuolo 20, Salernitana 14.

Napoli-Juventus 2-1 cronaca azioni 3 marzo 2024

minuto per minuto Serie A 27^ giornata

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social