Si prospetta l’analisi plenaria del carteggio sul Napoli:

documenti esaminati da tutte le sezioni del Collegio

Juve-Napoli 3-0: Collegio di Garanzia CONI interviene

Caso Juve-Napoli 3-0: intervento del Collegio di Garanzia del CONI su annunciato ricorso del Napoli calcio

Il Collegio di Garanzia del CONI esaminerà a sezioni riunite l’annunciato ricorso della società sportiva Calcio Napoli in relazione alla sentenza della Corte d’Appello emessa il 10 novembre scorso. Com’è noto alla maggior parte degli appassionati di calcio, il giudice Sandulli, nel secondo grado di giudizio relativo al caso di “Juve-Napoli”, gara valevole per la 3^ giornata di Serie A 2020-21 e non giocata il 4 ottobre per assenza del club campano, ha confermato nelle sue conclusioni quanto deciso dal giudice sportivo di primo grado Mastandrea il 14 ottobre scorso: un punto di penalizzazione in classifica al club partenopeo per non essersi presentato il 4 ottobre 2020 al J Stadium di Torino e gara vinta dai bianconeri per 3-0 a tavolino.
In pratica, il Collegio CONI, composto da 5 sezioni (tecnico-sportiva, disciplinare, amministrativa, patrimoniale e consultiva), data la rilevanza della questione, opererà, in quanto terzo e ultimo livello della giustizia sportiva italiana, con il massimo dispiegamento di forze. E, proprio in tale contesto, ecco, di seguito, il testo integrale del comunicato-stampa pubblicato oggi sul sito web ufficiale https://www.coni.it/it/ : “Con riferimento alla decisione assunta, in data 10 novembre u.s., dalla Corte Sportiva d’Appello Nazionale  – I^ Sezione – della FIGC sul reclamo numero RG 013/CSA/2020-2021 proposto dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. avverso le sanzioni alla stessa irrogate ed in merito alle varie ricostruzioni ed affermazioni apparse nei giorni scorsi sugli organi di stampa circa l’eventuale fase procedimentale innanzi al Collegio di Garanzia dello Sport, si precisa che, ove un ricorso fosse depositato, tale fase si svolgerà nei tempi e nei modi disciplinati dal Codice di Giustizia Sportiva del CONI e che, considerata la rilevanza, anche di principio, della questione, esso sarà devoluto dal Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport al giudizio delle Sezioni Unite”.

Fin qui la nota ufficiale del CONI, ma, in relazione a tempi e modalità con cui potrebbe operare il Collegio, riteniamo opportuno evidenziare anche alcuni passaggi cruciali di un altro intervento. E cioè quello effettuato ieri a Radio Kiss Kiss Napoli (e relativa pagina web https://twitter.com/kisskissnapoli) da Angelo Maietta, membro Collegio Garanzia Coni sezione tecnico-sportiva: “I tempi della giustizia sportiva – ha rassicurato Maietta – sono rapidissimi. Una volta presentato il ricorso, dopo 15 giorni il Collegio si pronuncerà entro 5 giorni. Per Natale, come orizzonte temporale, ci sarà la fine dei gradi della giustizia sportiva. Gli organi di Giustizia sportiva hanno il potere di mitigare le sanzioni in presenza di determinate condizioni. Una delle due sanzioni, ovvero il 3-0 a tavolino o il punto di penalizzazione, può essere annullata, ma questo dipende dagli elementi prodotti. La ripetizione della partita? Gli atti dell’ordinamento sportivo sono atti amministrativi e, quindi, sono impugnabili. Il TAR potrebbe avere una tutela risarcitoria nei confronti del ricorrente. Quindi potrebbe esserci la ripetizione come forma risarcitoria“.

Per leggere i testi delle precedenti sentenze relative alla vicenda “Juventus-Napoli 3-0”, clicca sul seguente link http://www.sportflash24.it/tag/juventus-napoli-serie-a-2020-21

*

Pagine social

Sportflash24 è presente su due noti social network (Facebook e Twitter) con apposite pagine dedicate.

Ecco, di seguito, i link attraverso i quali si può accedere.

www.facebook.com/sportflash24https://www.facebook.com/groups/1281747915292620/ (gruppo pubblico Amici di Sportflash24 con tante ultimissime e curiosità storico-sportive) e www.twitter.com/sportflash24

Juve-Napoli 3-0: Collegio di Garanzia CONI interviene

su annunciato ricorso SSCNapoli  

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social