Diretta online Italia-Austria,

Ottavi di finale

campionati Euro 2020 UEFA /

Italia Austria 2-1 cronaca azioni 26 giugno 2021

Diretta online testuale Italia-Austria 26 giugno 2021: ottavi di finale campionato europeo per Nazioni ‘Euro 2020′ (Foto: credits Fabio Nicoli FIGC)

/Nella parte centrale di questa pagina tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulla gara in programma sabato 26 giugno 2021 alle h 21/

Obiettivo quarti di finale

Dopo 3 vittorie in altrettante gare della fase a gironi e miglior rendimento in assoluto tra tutte le vincitrici dei 6 gruppi, stasera prima partita da “dentro o fuori” per l’Italia di Mancini a Euro 2020. Se batte l’Austria agli ottavi, va a ai Quarti contro la vincente di Belgio-Portogallo. Se non ci riesce, torna a casa. L’avversario è di quelli da prendere con le cosiddette ‘pinze’. La squadra del commissario tecnico Franco Foda ha superato Ucraina e Macedonia nel gruppo C (perdendo solo contro la capolista Olanda) ed è stata l’unica delle seconde classificate a totalizzare 6 punti nella fase a gironi. Nell’ultima gara, quella disputata e vinta meritatamente contro l’Ucraina, l’allenatore (tra l’altro di padre italiano) ha schierato, tra gli 11 titolari, ben 9 che hanno giocato l’ultima stagione in Bundesliga tedesca: Dragovic (Bayer Leverkusen), Hinteregger (Eintracht Francoforte), Alaba (Bayern Monaco), Sabitzer (Red Bull Lipsia), Laimer (Red Bull Lipsia), Grillitsch (Hoffenheim), Baumgartner (Hoffenheim), Lainer (Borussia Moenchengladbach) e Xaver Schlager (Wolfsburg). A completare l’11 titolare si aggiungono Arnautovic (ex Inter e attualmente tesserato con i cinesi dello Shanghai) e Bachmann (Watford-Serie B inglese). Tutti provenienti dalla Bundesliga anche i 3 entrati contro l’Ucraina a gara in corso: Kalajdzic (Stoccarda), Schopf (Schalke 04) e Ilsanker (Eintracht Francoforte). Compagine smaliziata, capace di buoni recuperi palla, ma anche in grado attaccare con una certa incisività, l’Austria scende in campo a Wembley per fare, a suo modo, la storia, considerato che in 16 partecipazioni ai campionati europei solo nel 1964 e nel 2021 è riuscita ad arrivare agli Ottavi, mentre in altre 2 circostanze (2008 e 2016) è uscita nella fase finale a gironi. Nelle restanti 12 partecipazioni, invece, non ha nemmeno superato i gironi di qualificazione Uefa. Dal punto di vista storico, invece, gli azzurri hanno nel palmares, in 15 partecipazioni, 1 coppa Europa (1968), 2 finali perse (2000 e 2012), 1 semifinale (1988), 1 quarto posto (1980), 3 quarti di finale (1972, 2008 e 2016), 2 ottavi di finale (2021 e 1964), 2 uscite nella fase a gironi (1996 e 2004) e 3 mancate qualificazioni (1976, 1984 e 1992). A esse si aggiunge 1 assenza ‘politica’ (1960). Dal punto di vista della qualità di gioco, date le premesse della fase a gironi, dovrebbero emergere differenze importanti tra azzurri e austriaci, ma si sa che il campo è giudice severo. E ogni lacuna evidenziata, su un fronte o sull’altro, potrà costare cara. Luigi Gallucci

Le prime 2 settimane di Euro 2020

Tutto sulle partite della fase finale (11 giugno – 11 luglio 2021) e sulle classifiche dei 6 gironi > http://www.sportflash24.it/euro-2020-risultati-marcatori-e-classifiche-fase-finale-11-giugno-11-luglio-2021-239145

Programma completo ottavi di finale e statistiche sulle 16 squadre qualificate > https://www.sportflash24.it/euro2020-numeri-e-statistiche-fase-a-gironi-11-23-giugno-2021-239383

Ottavi di finale: pronostici e riflessioni con Roberto Beccantini, una tra le prime firme del giornalismo sportivo italiano > https://www.sportflash24.it/ottavi-di-finale-euro-2020-pronostici-e-riflessioni-239393

Le dichiarazioni della vigilia      

Così Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia, in conferenza stampa: “Giocare a Wembley deve essere un piacere. Lo stadio merita. Siamo tranquilli, perché sappiamo che possiamo contare su giocatori bravi e chiunque andrà in campo domani giocherà bene. Tutti i giocatori sono in ottima condizione”.

Franco Foda, commissario tecnico dell’Austria, ai microfoni di Sky Sport: “E’ una partita speciale per tutti. Non vediamo l’ora di giocare. L’Italia è favorita, sia contro di noi che per la vittoria finale. Giocano un ottimo calcio. Sarà complicato per noi, ma vogliamo dire la nostra. Anche noi abbiamo delle qualità e sappiamo che nel calcio tutto è possibile”.

La partita in tempo reale

NOTA LIVE SCORES: per visualizzare i nostri aggiornamenti testuali in tempo reale, premere il tasto unico F5 del PC o attivare qualsiasi altra funzione di aggiornamento pagina. Informiamo gli utenti che tra una trasmissione di dati e quella successiva potrebbero trascorrere anche 5 minuti.

Tabellino

Risultato finale Italia-Austria 2-1

Marcatori: 5′ min. 1° t. suppl. Chiesa (I), 15′ min. 1° t. suppl. Pessina (I), 8′ min. 2° t. suppl. Kalajdzic (A)
Squadra qualificata ai Quarti: ITALIA

Formazioni ufficiali

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (dal 22′ st Pessina), Jorginho, Verratti (dal 22′ st Locatelli); Berardi (dal 39′ st Chiesa), Immobile (dal 39′ st Belotti), Insigne (dal 3′ min. 2° t. suppl. Cristante).
In panchina: Sirigu, Meret, Emerson, Bernardeschi, Raspadori, Bastoni, Toloi.
Allenatore: Roberto Mancini (Italia).

Austria (4-2-3-1): Bachmann; Lainer (dal 9′ min. 2° t. suppl. Trimmel), Dragovic, Hinteregger, Alaba; Xaver Schlager (dal 1° min. 2° t. suppl. Gregoritsch), Grillitsch (dal 1° min. 2° t. suppl. Schaub); Laimer (dal 9′ min. 2° t. suppl. Ilsakner), Sabitzer, Baumgartner (dal 45′ st Baumgartner); Arnautovic (dal 7′ st Kalajdzic).
In panchina: Alexander Schlager, Pervan, Ulmer, Posch, Baumgartlinger, Lienhart.
Allenatore: Franco Foda (Austria)

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra).
VAR: Stuart Attwell (Inghilterra).
Ammoniti: 2′ pt Arnautovic (A), 5′ st Di Lorenzo (I), 6′ st Barella (I), 13′ min. 1° t. suppl. Hinteregger (A), 16′ min. 2° t. suppl. Dragovic (A)
Recuperi: 1′ pt, 5′ st, 0′ 1.ts, 1′ s. ts.

Azioni salienti

Primo tempo

Ore 21, a Wembley inizia Italia-Austria.

Nel 1° tempo l’Italia attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

1′ – Cross da sinistra di Baumgartner, ma la difesa azzurra se la cava in qualche modo.

2′ – Ammonito Arnautovic (A)

3′ – Affondo di Berardi sulla destra e assist verso Immobile. Si chiude bene la difesa dell’Austria.

6′ – L’Italia in questa pima fase cerca di giocare in verticale verso Immobile, sia con i fraseggi che con i lanci lunghi.

8′ – Ancora un cross dalla sinistra di Baumgartner, ma stavolta l’Italia non si fa sorprendere.

8′ – Contropiede Spinazzola-Immobile, ma il triangolo non si chiude per un puntuale intervento della retroguardia avversaria ai 16 mt.

11′ – Laimer ci prova da destra, ma il cross viene intercettato.

11′ – Azione insistita degli azzurri e tiro finale di Spinazzola dalla zona sinistra dell’area di rigore avversaria: palla di poco fuori.

13′ – Si gioca a un ritmo piuttosto intenso. Tendenza dell’Austria al possesso palla e azzurri più portati al controllo e alla ripartenza.

14′ – Laimer tenta un altro cross: palla ‘telefonata’ per Donnarumma.

14′ – Insigne va via sulla sinistra, entra in area di rigore e e va al tiro: parata di Bachmann.

15′ – Tiro di Insigne e palla ribattuta al limite dell’area avversaria.

17′ – Occasione da gol per l’Italia. Spinazzola spinge sulla sinistra e crossa a rientrare verso il centro. Dragovic manca l’impatto con la sfera e la stessa arriva Barella. Conclusione di prima dal limite del mediano nerazzurro e respinta con i piedi di Bachmann. 

18′ – Insiste l’Italia, che da qualche minuto sta cercando di alzare il baricentro del proprio gioco.

18′ – Occasione per l’Austria. Verticalizzazione fulminea di Sabitzer, dalla mediana, per Arnautovic e tiro dell’ex punta dell’Inter dai 20 mt: palla alta. Bonucci e Acerbi scarsamente reattivi nella circostanza.

20′ – Entrata dura di Hinteregger su Barella a centrocampo. Solo punizione per l’Italia…

25′ – Alaba recupera su Immobile, impedendogli di tirare in porta dall’interno dell’area di rigore.

26′ – Lainer chiude in  corner su Verratti, che aveva tentato una percussione sulla zona sinistra dell’area di rigore avversaria.

27′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo da sinistra, l’Italia resta in possesso del pallone.

29′ – Cross di Insigne da sinistra…ma nessun compagno è pronto a sfruttarlo.

30′ – Austria molto rapida nel compattarsi con un 4-5-1 in fase di non possesso. Non semplice, per gli azzurri, incidere in attacco.

33′ – Occasione da gol per l’Italia. Azione insistita degli azzurri e tiro di Immobile dai 25 mt: palla respinta dall’incrocio dei pali alla destra del portiere Bachmann, del tutto fermo in area piccola…in quanto sorpreso dal tiro della punta della Lazio.

35′ – Sugli sviluppi di un calcio di punizione per l’Austria dalla trequarti, cross di Schlager e parata di Donnarumma, in anticipo su Baumgartner, che resta a terra dopo il contatto col portiere azzurro proiettato in uscita alta.

37′ – Qualche minuto di pausa per permettere a Baumgartner di riprendersi dopo il precedente contatto con Donnarumma.

39′ – L’Italia in questa fase ha una certa supremazia territoriale, ma riesce a incidere poco. Molto reattivi gli austriaci in fase di non possesso.

42′ – Spinazzola ci prova con un rasoterra dai 16 mt: deviazione in tuffo di Bachmann e corner per gli azzurri.

43′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo da sinistra, colpo di testa di Di Lorenzo, ma l’incursore del Napoli non inquadra la porta.

45′ – Un minuto di recupero.

46′ – Taylor fischia la fine del 1° tempo. L’Italia per ora impatta 0-0 contro un’Austria che si conferma piuttosto ‘rocciosa’ in fase di non possesso. Un palo e una gran parata del portiere Bachmann inchiodano il risultato sul pari.

Secondo tempo

Ore 22.02, a Wembley riprende Italia-Austria.

Nel 2° tempo l’Austria attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

3′  – Dragovic respinge un insidioso cross basso dalla destra.

4′ – Su una leggerezza di Bonucci ai 40 mt, Arnautovic s’impossessa della sfera, entra in area di rigore ma commette un clamoroso errore in fase di conclusione. Brivido per gli Azzurri.

5′ – Ammonito Di Lorenzo (I)

6′ – Ammonito Barella (I)

7′ – Punizione di Alaba dal limite dell’area di rigore e palla alta di pochissimo.

10′ – Momento di scarsa reattività dell’Italia.

11′ – Verratti verticalizza bene per Insigne, il quale va in affondo sulla sinistra e crossa dalla parte opposta dell’area di rigore per Berardi, ma Alaba devia in corner, anticipando l’esterno del Sassuolo. Un po’ troppo debole il passaggio del napoletano.

11′ – Sugli sviluppi del corner da destra, Bonucci colpisce di testa: palla alta.

15′ – L’Italia ha problemi nell’impostare sul pressing alto dell’Austria. Poco coese anche le linee di difesa e centrocampo.

17′ – Pressing efficace dell’Austria, recupero del pallone e tiro di Sabitzer dai 20 mt: deviazione ‘cieca’ di Bonucci e sfera in corner…per un pelo.

18′ – Sugli sviluppi del corner da sinistra, uscita efficace di Donnarumma, ma l’Austria riprende la sfera e Arnautovic va alla conclusione dalla zona destra dell’area di rigore: parata del portiere azzurro.

20′ – Var in corso su gol di testa di Arnautovic in sospetto fuorigioco.

21′ – Confermato l’annullamento del gol di Arnautovic. Su cross di Lainer dalla trequarti destra, Alaba tocca di testa in area azzurra, indirizzando la sfera verso l’ex giocatore dell’Inter, il quale colpisce bene di testa, ma viene ‘beccato’ in off side, sia pur di poco.

22′ – Doppio cambio nell’Italia. Esce Barella ed entra Pessina. Verratti fa posto a Locatelli.

24′ – L’Austria riconquista un pallone sulla trequarti e Sabitzer va al tiro: sfera di poco a lato.

27′ – Conclusione di Locatelli e palla di poco a lato.

28′ – Assist di Di Lorenzo per Insigne, il cui tiro a giro dalla zona sinistra dell’area di rigore termina di poco alto.

31′ – Si è perso tempo per un fuorigioco rilevato dal VAR in area azzurra.

33′- Verticalizzazione di Pessina per Insigne: fuorigioco del partenopeo.

34′ – L’Italia per ora non sta dimostrando qualità. Incapacità di pressare alto e mancanza di lucidità in tutte le zone del campo stanno favorendo il grande agonismo degli austriaci, che si buttano su tutti i palloni.

36′ – Quando l’Austria, invece, concede il possesso agli azzurri, i nostri sono eccessivamente prevedibili.

38′ – Cross di Spinazzola da sinistra e mezza rovesciata dello smarcatissimo Berardi dal limite destro dell’area piccola: palla in curva…

39′ – Doppia sostituzione nell’Italia.  Esce Berardi ed entra Chiesa. Immobile fa posto a Belotti.

40 ‘ - Serve un cambio di marcia molto forte per avere ragione di un’ Austria mai doma. Azzurri quasi inguardabili in questo secondo tempo.

45′ – Cambio nell’Austria. Esce Baumgartner ed entra Schopf.

45′ – Assegnati 5 minuti di recupero.

46′ – Insigne beccato in fuorigioco.

47′ – Dopo aver ripreso fiato per un po’ di minuti, l’Austria torna in gestione di manovra.

49′ – Assist di Pessina per Jorginho, il quale subisce un fallo al limite da Arnautovic.

50′ – Sugli sviluppi del calcio di punizione a favore dell’Italia dal limite destro dell’area di rigore, Laimer svetta di testa e allontana la sfera.

50′ – Fischia Taylor. A Wembley terminano sullo 0-0 i due tempi regolamentari. Tra Italia e Austria si va ai Supplementari per provare a sbloccare il risultato. In caso di parità al 120°, si deciderebbe tutto ai calcio di rigore.

Primo tempo supplementare

Ore 22.58, a Wembley riprende Italia-Austria.

Nel 1° Extratime l’Italia attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

2′ – Sugli sviluppi di un calcio di punizione a favore dell’Austria dalla trequarti offensiva di destra, rilevato un fallo in attacco.

4′ – Di Lorenzo serve Belotti al centro, il quale piazza un ottimo assist per Chiesa. Tiro dello juventino dalla zona destra dell’area di rigore e parata di Bachmann.

5′ – GOOOL. Italia in vantaggio. Spinazzola, dalla trequarti, infila un cross sulla zona destra dell’area di rigore per l’accorrente Chiesa, il quale controlla il pallone, sbilancia con una finta Laimer e insacca con un diagonale. Un movimento senza palla di Pessina verso il centro dell’area di rigore sbilancia l’assetto difensivo austriaco e il dinamismo di Chiesa viene premiato da Spinazzola. 

7′-  Cambio nell’Austria. Esce Arnautovic ed entra Kalajdzic.

9′ – Azione insistita dell’Austria e tiro di Lainer: palla sul fondo.

12′ -Buon contropiede di Belotti, ma l’Austria se la cava con le maniere forti…

13′ – Ammonito Hinteregger (A).

14′ – Punizione precisa di Insigne e respinta in tuffo di Bachmann, con palla oltre la traversa.

15′ – GOOOL. Raddoppio dell’Italia. Sugli sviluppi del corner, azione insistita degli azzurri. Insigne, dalla sinistra, mette un pallone rasoterra al centro per Acerbi, il quale, spalle alla porta, viene attaccato da due avversari e, nonostante cada a terra, riesce a tenere la sfera in qualche modo fino all’arrivo dell’arrembante Pessina. L’atalantino con tempismo s’impossessa della sfera e la scaraventa in rete con un diagonale perfetto. 

15′ – Finisce il 1° tempo supplementare con l’Italia in  vantaggio per 2-0. I nuovi entrati, con il loro dinamismo e la loro qualità, mandano in crisi la retroguardia austriaca. 

Secondo tempo supplementare

Ore 23.17, inizia il 2° Extratime.

Nel 2° Exratime l’Austria attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

1′ – Doppio cambio nell’Austria. Esce Grillitsch ed entra Schaub. Xaver Schlager fa posto a Gregoritsch.

1′ – Staffilata di Gregoritsch dai 20 mt e respinta in tuffo di Donnarumma. 

3′ – Cambio nell’Italia. Esce Insigne ed entra Cristante.

8′ – Azione insistita dell’Austria e conclusione di Schaub che colpisce la schiena di Spinazzola e la palla termina in corner.

9′ – GOOOL. L’Austria accorcia le distanze: 1-2. Sugli sviluppi del calcio d’angolo da destra, Kalajdzic s’incunea sul primo palo in area piccola e colpisce di testa, infilando Donnarumma, apparso non impeccabile nella posizione tra i pali.

13′ – Tiro di Gregoritsch dal limite dell’area di rigore azzurra: sfera abbondantemente sul fondo.

15′ – Salvataggio di Schop su pallonetto di Chiesa, il quale aveva controllato bene un lancio lungo dopo un recupero-palla di Belotti e qualche istante dopo aveva scavalcato con una palombella al limite dei 16 mt Bachmann proteso in uscita disperata.

15′ – Assegnato 1 minuto di recupero.

16′ – Ammonito Dragovic (A).

16′ – Triplice fischio di Taylor. Italia batte Austria 2-1. Azzurri qualificati ai quarti di finale grazie ai gol dei nuovi entrati Chiesa e Pessina. La qualità del gruppo emerge alla distanza contro una Signora Austria.

CT Mancini ai microfoni di Sky Sport Tv:Sapevo che sarebbe stata difficile, perché l’Austria è la tipica squadra che pressa,  che ti può far giocare male. Non siamo riusciti a sbloccarla in un primo tempo che avevamo dominato. Siamo un po’ calati nella ripresa. Abbiamo sofferto, però siamo stati bravi a reagire. Volevamo vincerla. I cambi sono stati sicuramente fondamentali, ma tutti quanti hanno dato il massimo”.

Commento finale

L’Italia dei cosiddetti titolarissimi, bloccata dalla tensione e dalla ferrea determinazione degli avversari, rischia il flop agli Ottavi contro l’Austria… ma i cosiddetti panchinari salvano il Tricolore e lo trascinano ai Quarti contro la vincente di Belgio-Portogallo. Si va, dunque, a Monaco di Baviera, grazie soprattutto a quel ‘qualcosa in più’ tirato fuori al momento opportuno soprattutto da Pessina, Chiesa e Belotti. Gettati nella mischia dal CT Mancini nell’ultimo terzo di gara, hanno dimostrato, a differenza di molti loro compagni, di essere liberi mentalmente. E così hanno attaccato gli spazi e forzato le giocate, dando la scossa proprio nel momento in cui gli austriaci accusavano un po’ di fatica dopo aver lottato come dei leoni per gran parte della contesa.
In una gara da dentro o fuori, nella quale contava solo il risultato, l’Italia di Mancini si presentava al Wembley Stadium con una vagonata di elogi grazie ai record della fase a gironi, ma nei 90 minuti più importanti ha concretizzato pochissimo, salvo risorgere nel 1° extratime grazie a una provvidenziale panchina lunga. E su questo dato, anche in proiezione Munchen, il nostro CT dovrà riflettere. In Germania gli errori potrebbero pesare ancora di più contro un avversario con un presunto peso specifico superiore rispetto al gruppo austriaco. Inoltre il nostro Mister dovrà stare molto attento nel dosare forze fisiche e mentali di giocatori che oggi per lunghi tratti non hanno brillato, vedi soprattutto Verratti, Immobile, Insigne e Berardi. E, se è vero che la strada è lunga, lo è altrettanto il fatto che una compagine che ambisce a fare l’impresa non si può permettere di andare ai supplementari nientemeno che contro…l’Austria. Insomma, per stasera voto sufficiente.

Altri argomenti che potrebbero interessarti

Ecco, di seguito, una carrellata di link riguardanti Europei e Mondiali di calcio. Se ne consiglia la consultazione attraverso la tradizionale versione PC desktop.

ALBO D’ORO CAMPIONATO EUROPEO PER NAZIONI DAL 1960 AD OGGI http://www.sportflash24.it/albo-doro-europei-calcio-per-nazioni-dal-1960-75632

TUTTE LE FINALI DELLE PRIME 15 EDIZIONI DEGLI EUROPEI http://www.sportflash24.it/finali-campionati-europei-calcio-uefa-dal-1960-ad-oggi-130439

ALBO D’ORO CAMPIONATI EUROPEI UEFA UNDER 21 http://www.sportflash24.it/albo-doro-campionato-europeo-under-21-italia-vincitrice-71977

ALBO D’ORO NAZIONI VINCITRICI E PIAZZATE DAL 1° AL 4° POSTO IN CIASCUNA DELLE 21 EDIZIONI DELLA COPPA DEL MONDO DAL 1930 AL 2018 http://www.sportflash24.it/calcio-coppa-del-mondo-nazioni-vincitrici-delle-21-edizioni-211350

ALBO D’ORO E STATISTICHE SUI CAPOCANNONIERI ‘MUNDIAL’ DAL 1930 AL 2018 http://www.sportflash24.it/vincitori-classifica-cannonieri-coppa-del-mondo-211333

LA STORIA DEI PIAZZAMENTI DELL’ITALIA AI MONDIALI, DAL 1930 AD OGGI http://www.sportflash24.it/piazzamenti-dellitalia-ai-mondiali-di-calcio-dal-1930-ad-oggi-197057

COPPA DEL MONDO: TUTTI I FLOP DEI CAMPIONI IN CARICA, DAL 1934 AL 2018 http://www.sportflash24.it/storia-mondiali-calcio-tutti-i-fallimenti-dei-campioni-in-carica-211830

Pagine social

Sportflash24 è presente su due noti social network (Facebook e Twitter) con apposite pagine dedicate. Ecco, di seguito, i link attraverso i quali si può accedere: www.facebook.com/sportflash24https://www.facebook.com/groups/1281747915292620/ (gruppo pubblico Amici di Sportflash24 con tante ultimissime e curiosità storico-sportive) e www.twitter.com/sportflash24

Italia Austria 2-1 cronaca azioni 26 giugno 2021

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social