Albo d’oro Scudetti Serie A: le 16 squadre vincitrici

Albo d’oro Scudetti Serie A: le 16 squadre vincitrici del titolo (Fonte foto: archivio calcio Sandro Sanna)

Quello conquistato quest’anno dall’Inter è il 19° scudetto nella storia della società sportiva nerazzurra. In questa specifica classifica il primato di titoli consecutivi spetta alla Juventus (9 ‘tricolori’ tra il 2012 e il 2020). Inoltre ci sono anche 3 sequenze da 5 vittorie di fila ciascuna e appartengono a 3 società diverse: Juve (1931, 1932, 1933, 1934 e 1935), Torino (1943, 1946, 1947, 1948 e 1949) e Inter (2006, 2007, 2008, 2010 e 2010). Ed ancora, sono 3 i club con più di 9 trionfi: Juve, Milan e Inter. Il Genoa, ad un passo dalla ‘stella delle 10 vittorie’, aspetta la ‘decima’ dal 1924. Inoltre, sempre per quanto riguarda le curiosità, va evidenziato che in un solo anno, nel 1922, per motivi che vanno collegati ad un’aspra battaglia burocratica e politica esistente all’epoca tra cosiddetti “piccoli” e “grandi” club, si sono svolti due campionati nazionali di calcio e, di conseguenza, ci sono state altrettante squadre vincitrici. Altre note di curiosità: il primo tricolore del Centro Sud lo ha conquistato la Roma nel 1942, mentre gli ultimi 19 scudetti sono stati assegnati tutti sull’asse Milano-Torino. Si tratta di una sequenza-record. Ed ecco, di seguito, l’albo d’oro ufficiale.

TUTTE LE SQUADRE SCUDETTATE

1898 Genoa
(2° posto Torino Internazionale)

1899 Genoa
(2° posto Torino Internazionale)

1900 Genoa
(2° posto Torinese)

1901 Milan
(2° posto Genoa)

1902 Genoa
(2° posto Milan)

1903 Genoa
(2° posto Juventus)

1904 Genoa
(2° posto Juventus)

1905 Juventus
(2° posto Genoa)

1906 Milan
(2° posto Juventus)

1907 Milan
(2° posto Torino)

1908 Pro Vercelli
(2° posto Milanese)

1909 Pro Vercelli
(2° posto Milanese)

1910 Inter
(2° posto Pro Vercelli)

1911 Pro Vercelli
(2° posto Vicenza)

1912 Pro Vercelli
(2° posto Venezia)

1913 Pro Vercelli
(2° posto Lazio)

1914 Casale Calcio
(2° posto Lazio)

1915 Genoa

1916, 1917, 1918, 1919: campionato sospeso per la 1^ guerra mondiale.

1920 Inter
(2° posto Livorno)

1921 Pro Vercelli
(2° posto Pisa)

1922 US Novese (2° posto Sampierdarenese-Genova)
1922 Pro Vercelli (2° posto Fortitudo Roma)

1923 Genoa
(2° posto Lazio)

1924 Genoa
(2° posto Savoia Torre Annunziata-Napoli)

1925 Bologna
(2° posto Alba Roma)

1926 Juventus
(2° posto Alba Roma)

1927 revocato
(Torino, vincitore sul campo ma perdente in ambito giudiziario per un accertato tentativo di corruzione nei confronti di altra squadra. In base alla nostra giurisprudenza, un titolo ‘revocato’ non può essere assegnato ad altro club. Secondo posto sul campo per il Bologna).

1928 Torino
(2° posto Genoa)

1929 Bologna
(2° posto Torino)

1930 Ambrosiana Inter
(2° posto Genoa, 3° Juventus)
Nota: la stagione 1929-30 è la prima che si svolge con la ormai tradizionale formula a girone unico, quella ancora oggi in vigore.

1931 Juventus
(2° posto Roma, 3° Bologna)

1932 Juventus
(2° posto Bologna, 3° Roma)

1933 Juventus
(2° posto Ambrosiana Inter, 3° pari merito Bologna e Napoli)

1934 Juventus
(2° posto Ambrosiana Inter, 3° Napoli)

1935 Juventus
(2° posto Ambrosiana Inter, 3° Fiorentina)

1936 Bologna
(2° posto Roma, 3° Torino)

1937 Bologna
(2° posto Lazio, 3° Torino)

1938 Inter
(2° posto Juventus, 3° pari merito Milan e Genoa)

1939 Bologna
(2° posto Torino, 3° Ambrosiana Inter)

1940 Ambrosiana Inter
(2° posto Bologna, 3° Juventus)

1941 Bologna
(2° posto Ambrosiana Inter, 3° Milan)

1942 Roma
(2° posto Torino, 3° Venezia)

1943 Torino
(2° posto Livorno, 3° Juventus)

1944, 1945: campionato sospeso per la 2^ guerra mondiale.

1946 Torino
(2° posto Juventus, 3° Milan)

1947 Torino
(2° posto Juventus, 3° Modena)

1948 Torino
(2° posto pari merito Milan, Juventus, Triestina)

1949 Torino
(2° posto Inter, 3° Milan)

1950 Juventus
(2° posto Milan, 3° Inter)

1951 Milan
(2° posto Inter, 3° Juventus)

1952 Juventus
(2° posto Milan, 3° Inter)

1953 Inter
(2° posto Juventus, 3° Milan)

1954 Inter
(2° posto Juventus, 3° pari merito Milan e Fiorentina)

1955 Milan
(2° posto Udinese, 3° Roma)

1956 Fiorentina
(2° posto Milan, 3° pari merito Inter e Lazio)

1957 Milan
(2° posto Fiorentina, 3° Lazio)

1958 Juventus
(2° posto Fiorentina, 3° Padova)

1959 Milan
(2° posto Fiorentina, 3° Inter)

1960 Juventus
(2° posto Fiorentina, 3° Milan)

1961 Juventus
(2° posto Milan, 3° Inter)

1962 Milan
(2° posto Inter, 3° Fiorentina)

1963 Inter
(2° posto Juventus, 3° Milan)

1964 Bologna
(2° posto Inter, dopo lo spareggio allo stadio Olimpico-Roma contro i rossoblù; 3° Milan)

1965 Inter
(2° posto Milan, 3° Torino)

1966 Inter
(2° posto Bologna, 3° Napoli)

1967 Juventus
(2° posto Inter, 3° Bologna)

1968 Milan
(2° posto Napoli, 3° Juventus)

1969 Fiorentina
(2° posto pari merito Cagliari e Milan)

1970 Cagliari
(2° posto Inter, 3° Juventus)

1971 Inter
(2° posto Milan, 3° Napoli)

1972 Juventus
(2° posto pari merito Milan e Torino)

1973 Juventus
(2° posto Milan, 3° Lazio)

1974 Lazio
(2° posto Juventus, 3° Napoli)

1975 Juventus
(2° posto Napoli, 3° Roma)

1976 Torino
(2° posto Juventus, 3° Milan)

1977 Juventus
(2° posto Torino, 3° Fiorentina)

1978 Juventus
(2° posto pari merito Lanerossi Vicenza e Torino)

1979 Milan
(2° posto Perugia, 3°  Juventus)

1980 Inter
(2° posto Juventus, 3° Torino)

1981 Juventus
(2° posto Roma, 3° Napoli)

1982 Juventus
(2° posto Fiorentina, 3° Roma)

1983 Roma
(2° posto Juventus, 3° Inter)

1984 Juventus
(2° posto Roma, 3° Fiorentina)

1985 Hellas Verona
(2° posto Torino, 3° Inter)

1986 Juventus
(2° posto Roma, 3° Napoli)

1987 Napoli
(2° posto Juventus, 3° Inter)

1988 Milan
(2° posto Napoli, 3° Roma)

1989 Inter
(2° posto Napoli, 3° Milan)

1990 Napoli
(2° posto Milan, 3° Inter)

1991 Sampdoria
(2° posto Milan, 3°Inter)

1992 Milan
(2° posto Juventus, 3° Torino)

1993 Milan
(2° posto Inter, 3° Parma)

1994 Milan
(2° posto Juventus, 3° Sampdoria)

1995 Juventus
(2° posto Lazio, 3° Parma)

1996 Milan
(2° posto Juventus, 3° Lazio)

1997 Juventus
(2° posto Parma, 3° Inter)

1998 Juventus
(2° posto Inter, 3° Udinese)

1999 Milan
(2° posto Lazio, 3° Fiorentina)

2000 Lazio
(2° posto Juventus, 3° Milan)

2001 Roma
(2° posto Juventus, 3° Lazio)

2002 Juventus
(2° posto Roma, 3° Inter)

2003 Juventus
(2° posto Inter, 3° Milan)

2004 Milan
(2° posto Roma, 3° Juventus)

2005 revocato
Titolo tolto alla Juve in maniera retroattiva, in seguito ad accertate responsabilità nell’ambito dell’inchiesta di Giustizia Sportiva denominata Calciopoli e scoppiata nel 2006. Il ciclone giudiziario all’epoca coinvolse i dirigenti bianconeri Moggi e Giraudo, i quali avrebbero agito in sfregio ai principi di lealtà sportiva. La Juventus, vincitrice sul campo davanti al Milan (2°) e all’Inter (3^), pur avendo presentato ricorso nelle sedi competenti contro tale sentenza, fino ad oggi ha visto sempre rigettate le proprie istanze. Inoltre, essendo stato revocato, il titolo non fu assegnato ad altra squadra. 

2006 Inter
(2° posto Roma, 3° Milan)
Nota: sempre a seguito dell’inchiesta Calciopoli, scoppiata nella primavera 2006, alla Juve, nonostante il 1° posto sul campo e i 91 punti conquistati, fu inflitta dalla giustizia sportiva la punizione dell’ultimo posto in classifica e, quindi, le fu imposta la retrocessione a tavolino in Serie B per l’annata agonistica 2006-2007 con una correlata penalizzazione che al 3° e ultimo grado di giudizio fu ridotta a 9 punti, dopo che in 1° grado era stata di 30 e in 2° grado di 17. Nel contempo, la Corte federale FIGC, presieduta dal professor Sandulli, il 25 luglio 2006 assegnò lo scudetto all’Inter (3^ sul campo a quota 76). In seguito all’inchiesta la stessa CAF inflisse sia a Milan (giunto 2° con 88 punti), sia alla Fiorentina (4^ con 74) e sia alla Lazio (6^ con 62) ben 30 punti di penalizzazione a causa di illeciti accertati. Nonostante ciò, dopo la ‘rivoluzione’ della classifica, il Milan si piazzò 3° con 58 punti, dietro l’Inter (1^) e la Roma (2^ con 69), e riuscì non solo a partecipare nel 2006-2007 alla Champions League, accedendo al torneo attraverso i turni preliminari, ma riuscì addirittura a vincere il trofeo.

2007 Inter
(2° posto Roma, 3° Lazio)

2008 Inter
(2° posto Roma, 3° Juventus)

2009 Inter
(2° posto Juventus, 3° Milan)

2010 Inter
(2° posto Roma, 3° Milan)

2011 Milan
(2° posto Inter, 3° Napoli)

2012 Juventus
(2° posto Milan, 3° Udinese)

2013 Juventus
(2° posto Napoli, 3° Milan)

2014 Juventus
(2° posto Roma, 3° Napoli)

2015 Juventus
(2° posto Roma, 3° Lazio)

2016 Juventus
(2° posto Napoli, 3° Roma)

2017 Juventus
(2° posto Roma, 3° Napoli

2018 Juventus
(2° posto Napoli, 3° Roma)

2019 Juventus
(2° posto Napoli, 3° Atalanta)

2020 Juventus
(2° posto Inter, 3° Atalanta)

2021 Inter
(2° posto Milan, 3° Atalanta).

Graduatoria club vincitori: Juventus 36 titoli, Inter 19, Milan 18, Genoa 9, Bologna 7, Pro Vercelli 7, Torino 7, Roma 3, Napoli 2, Fiorentina 2, Lazio 2, Cagliari 1, Casale 1, Hellas Verona 1, Sampdoria 1, Novese 1. In totale, su ben 117 titoli …solo 10 sono andati a squadre del Centro-Sud.

Albo d’oro altre competizioni

calcio italiano squadre di club

Coppa Italia  >  http://www.sportflash24.it/napoli-juventus-4-2-cronaca-azioni-17-giugno-2020-228437

Supercoppa Italia > https://www.sportflash24.it/finali-supercoppa-italiana-albo-doro-48995

Serie B: tutte le squadre vincitrici e promosse in “A”  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-campionato-serie-b-le-squadre-vincitrici-76997

Scudetti Primavera Serie A  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-scudetti-primavera-squadre-vincitrici-155554

Coppa Italia Primavera  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-coppa-italia-primavera-squadre-vincitrici-155558

Supercoppa Italia Primavera  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-supercoppa-primavera-squadre-vincitrici-155640

*

Pagine social               

Sportflash24 è presente su due noti social network (Facebook e Twitter) con apposite pagine dedicate.

Ecco, di seguito, i link attraverso i quali si può accedere.

www.facebook.com/sportflash24https://www.facebook.com/groups/1281747915292620/ (gruppo pubblico Amici di Sportflash24) e www.twitter.com/sportflash24

Albo d’oro Scudetti Serie A: le 16 squadre vincitrici 

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social