NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017. (Foto: archivio calcio Sandro Sanna)

ULTMISSIMA NAPOLI-REAL MADRID 7 MARZO 2017: PER LEGGERE LA CRONACA DIRETTA MINUTO PER MINUTO DEL MATCH, CLICCA SUL SEGUENTE LINK >>  http://www.sportflash24.it/napoli-real-madrid-cronaca-tempo-reale-live-7-marzo-167557

*

Leggi in questa pagina tutto il pre-gara di Napoli-Real Madrid

*

E’ scattato il conto alla rovescia per l’attesissimo Napoli-Real Madrid, incontro di calcio valevole per il ritorno degli Ottavi di finale di Uefa Champions League 2016-17 e in programma martedì 7 marzo 2017 alle ore 20.45 allo stadio San Paolo di Fuorigrotta. Per gli azzurri la qualificazione ai quarti di Champions passa attraverso una vittoria con almeno due gol di scarto, in considerazione del 3-1 subito all’andata al Santiago Bernabeu. In questa pagina tutte le anticipazioni sulla gara.

*****     *****

NOTA LIVE SCORES: per visualizzare i nostri aggiornamenti testuali in tempo reale, premere il tasto unico F5 del PC o attivare qualsiasi altra funzione di aggiornamento pagina.

*****     *****

LA GIORNATA DI LUNEDI’ 6 MARZO 2017

Ore 13: il gruppo del Real Madrid arriva all’aeroporto di Capodichino e subito dopo si trasferisce in autobus all’hotel Palazzo Caracciolo, situato nel centro storico di Napoli, tra la chiesa di San Giovanni a Carbonara e Porta Capuana. All’uscita dal pullman, un folto numero di napoletani accoglie i campioni d’Europa e del mondo in carica con gridolini femminili per Cristiano Ronaldo e cori di sfottò per gruppo spagnolo. La prima fase di permanenza dei Blancos nell’ albergo Caracciolo – rispetto al quale il club madrileno nei giorni scorsi ha prenotato tutte le 150 stanze e ha vietato i selfie dei dipendenti con i propri giocatori – è prevista fino alle h 17. A quell’ora è in programma infatti il trasferimento di Ronaldo e compagni al San Paolo per la conferenza stampa e il successivo allenamento delle ore 19.

Ore 13.30: sulla propria pagina ufficiale del social network Twitter il club del Real Madrid pubblica un video della durata di 26 secondi nel quale si vedono Bale e compagni percorrere a piedi, con i loro bagagli a mano, una distanza di circa 200 mt che separa l’aereo (dal quale sono appena scesi) dall’autobus che li attende per portarli all’hotel Caracciolo. Questi, nello specifico, i 22 calciatori del Real atterrati a Napoli per la sfida con i partenopei: Keylor Navas, Casilla, Yanez, Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Nacho, Danilo, Marcelo, Kroos, James Rodriguez, Casemiro, Kovacic, Modric, Asensio, Isco, Cristiano Ronaldo, Benzema, Bale, Lucas Vazquez, Morata, Mariano.

Ore 14: l’attaccante francese Karim Benzema, subito dopo il suo arrivo all’hotel Caracciolo di Napoli, ringrazia pubblicamente la città partenopea per il benvenuto: “Thanks for your welcome”. Queste le parole scritte sul suo profilo ufficiale del social network Twitter.

Ore 14.01: a Castel Volturno il Napoli si presenta in conferenza stampa con l’allenatore Maurizio Sarri e il capitano Marek Hamsik.

Incalzato dai cronisti, il primo a parlare del match è proprio il mediano slovacco. “Noi attesi alla partita perfetta? Dobbiamo scendere in campo e attaccare. Siamo sotto di 2 gol e abbiamo bisogno di segnare. Queste grandi partite in casa il Napoli non le sbaglia quasi mai. La squadra sarà concentratissima. Non sarà facile passare il turno, ma ci dobbiamo provare. Il Real ? Sono molto pericolosi. In avanti hanno grande forza tecnica e possono fare gol in qualsiasi momento.  Dobbiamo difenderci bene in base ai  nostri schemi e dobbiamo cercare di fargli male. Le sensazioni della vigilia?  E’ una grandissima partita contro grandissimi campioni. Ce la dobbiamo godere. Sarà una gara speciale anche per il nostro pubblico. Non vedo l’ora di scendere in campo. Lo aspetta tutta la città. I nostri tifosi faranno un grandissimo tifo. L’urlo “The Champions” si sentirà fino a Torino. Ci daranno la carica e saranno il 12° uomo in campo domani sera. La partita più importante della mia carriera ? E’ una di quelle che non si scordano. Questo incontro come un punto di arrivo? Giocare in Champions è bellissimo e ci dobbiamo tornare anche nei prossimi anni. Questo è il nostro obiettivo. Il successo di sabato scorso contro la Roma può aiutarci? Ci serviva molto vincere per la classifica del campionato e ora per il 2° posto è lotta aperta. Certamente questa vittoria ci darà carica per affrontare la partita col Real”.

Ore 14.17, a Castel Volturno prende la parola Sarri, il quale in apertura, nel confermare che si è visto col presidente De Laurentiis, precisa: “In 30 minuti abbiamo parlato soprattutto di un mio progetto riguardante un film. Di calcio col presidente abbiamo parlato 30 secondi di situazioni futuribili, possibili. Obiettivo comune è far bene. C’è convergenza sugli obiettivi”. Passano però pochi secondi e il tecnico napoletano arriva all’argomento clou, la partita contro il Real: “La pressioni deve essere tutta su di loro. Sono loro i campioni del Mondo. Sono loro i campioni d’Europa. Sono loro la squadra più ricca del mondo. Noi però abbiamo la tifoseria campione del mondo. E lo vedranno domani sera in tutta Europa. Le pressioni quindi ce le hanno loro. Noi abbiamo solo il dovere di metterli in difficoltà. E può darsi che gli faremo girare leggermente i coglioni (testuale, ndr). Loro hanno qualità tecniche e fisiche impressionanti. E’ la squadra che nel mondo ha fatto più gol di testa. Potrebbe sembrare un paradosso, ma l’ aspetto più importante di questa partita è fare bene la fase difensiva per contenerli il più possibile. Bisognerà avere massima attenzione e concentrazione. Le loro qualità possono venire fuori in qualsiasi momento. In fase di attacco, invece, bisognerà pensare a sfruttare il più possibile le occasioni che avremo, sapendo che sarà una partita difficile. Quando una squadra è forte… è forte. Questi (in riferimento al Real Madrid, ndr) all’andata hanno dimostrato una qualità tecnica così elevata che rende complicata qualsiasi interpretazione difensiva. Sicuramente in quel match i nostri attaccanti non hanno messo la pressione giusta per facilitare i centrocampisti. L’unica soluzione è lavorare col collettivo. La speranza è che la nostra squadra riesca ad avere una velocità e una intensità feroce e riesca far giocare loro il minor numero possibile di palloni. Loro  sono una formazione che ha segnato per 46 partite consecutive. E non c’è tattica difensiva o marcatura a uomo che possa fermare il talento, altrimenti Maradona non sarebbe stato… Maradona. Gli errori in fase di impostazione possono essere un tallone d’Achille per il Napoli? Uscire, palla al piede, dalla prima pressione nella propria metà campo, per poi andare a prendere dei vantaggi, comporta qualche rischio. E’ il tipo di rischi che abbiamo corso contro la Roma e che correremo domani. Se riusciamo a fare bene questa fase, possiamo trovare spazi. A Madrid l’abbiamo svolta in maniera saltuaria”.

Poi, sull’incidenza dell’ambiente-San Paolo in relazione all’esito finale della gara, afferma: “Loro sono abituati a  giocare grandi partite e in condizioni ambientali non semplici. Questo fattore, più che influire negativamente su di loro, deve servire per trasmettere qualcosa ai nostri 11 che scenderanno in campo; anche perché può creare qualche disagio il vedere negli occhi dell’avversario una determinazione fuori dal normale”.

In previsione della gara contro il Real, Sarri fa inoltre alcuni riferimenti alle ultime due prestazioni degli azzurri, quella con la Roma il 4 marzo scorso nel 27° turno di campionato e quella contro la Juve in Coppa Italia (semifinale d’andata disputata il 28 febbraio 2017): “All’Olimpico abbiamo fatto molto bene per 86 minuti. Poi da lì in avanti c’è stata una fase di panico. La prestazione della squadra però è stata buona anche nel  1° tempo a Torino. Poi nel 2° ci siamo fatti travolgere”.

Successivamente Mr Sarri, sollecitato dai cronisti, affronta alcuni argomenti riguardanti singoli giocatori azzurri. “Mertens? Dovrebbe essere a disposizione. Sabato scorso è uscito per un problema di crampi. Tutti però sono da valutare tra l’allenamento di oggi e quello di domani, perché in questo periodo abbiamo un ciclo di partite così importante che non l’ho mai visto fare a nessuno. Non voglio fare polemiche, ma certe cose si potevano prevedere meglio prima, in fase di stesura dei calendari, considerando gli impegni che Napoli e Juventus avrebbero potuto avere nel corso della stagione. Rog ? Ha fatto un percorso. E’ venuto in Italia a settembre scorso e non conosceva lingua, abitudini alimentari e modo di allenarci e di giocare. In questo momento è preparato ed è tenuto in forte considerazione per qualsiasi evenienza”.

Infine, una battuta sul senso di questa grande sfida col Real Madrid, 30 anni dopo l’ultimo doppio confronto in Coppa Campioni contro i Blancos. “E’ una giornata di festa, comunque vada, perché, dopo esserci qualificati per questa competizione, abbiamo vinto il girone e siamo arrivati agli Ottavi. La speranza è che questo tipo di partite diventino per noi abituali, ma su questo c’è da lavorare”.

Ore 17: presso il centro sportivo di Castel Volturno il Napoli, sotto la guida tecnica di Mr Sarri, conclude il suo penultimo allenamento in vista dell’incontro contro il Real Madrid. Per i partenopei esercizi fisici, partitina a campo ridotto e seduta tecnico-tattica. Nessun problema per Mertens, aggregato regolarmente insieme ai suoi compagni. Lavoro differenziato, invece, per Tonelli.

Ore 18.00: il Real Madrid arriva al San Paolo per la conferenza stampa della vigilia e per il successivo allenamento di rifinitura, previsto per le ore 19.

Ore 18.15: ecco le parole del difensore Dani Carvajal: “Il Napoli pressa molto. E’ importante che chiudiamo molto gli spazi e che tutti i giocatori facciano sia la fase difensiva che quella offensiva”. 

Ore 18.30: ecco le parole di Mr Zinedine Zidane: “Sappiamo che le partite di Champions sono difficili, così come lo sono quelle della Liga, ma siamo pronti per affrontare la gara di domani. Il clima del San Paolo ? A Napoli non è mai facile. I tifosi sono molto vicini alla squadra, ma è molto bello non solo per la squadra di casa, ma anche per i rivali. La mentalità della nostra squadra non deve cambiare se giochiamo con il 4-4-2 o col 4-3-3. Preoccupati di giocare contro il miglior attacco del campionato italiano ? Noi siamo abituati a giocare contro grandi squadre. Ci sono giocatori molto forti nel Napoli, ma anche noi possiamo fare cose molto buone. Sicuramente domani vedremo una bella partita. Al Bernabeu il Napoli è stato molto veloce. All’inizio giocheranno con tanta intensità perché devono segnare. Pressano molto bene. Sono una grande squadra e possono farci male. Vediamo cosa succederà.  Domani è importante cominciare bene. Dobbiamo essere intensi per tutti i 90 minuti. Dobbiamo giocare a calcio. Dobbiamo essere bravi con la testa e tecnicamente. Loro hanno vinto contro la Roma e questo gli dà forza ed entusiasmo per la partita di domani. Giochiamo su un campo a cui a tutti piace giocare a calcio. L’unica cosa che dobbiamo fare è disputare una bella partita come sappiamo. Proveremo a vincere. In nessun momento gestiremo la partita. Sappiamo che soffriremo, ma la Champions ci dà motivazioni incredibili. Se si vede la gara d’andata col Napoli, si nota che noi abbiamo iniziato molto bene, ma loro hanno segnato. Noi però abbiamo continuato a giocare la nostra partita e alla fine siamo riusciti a vincere. Anche la gara di domani sarà molto difficile”. 

Ore 19.45: sulla propria pagina ufficiale del social network Twitter il club del Real Madrid pubblica un video della durata di 61 secondi nel quale si vedono 11 giocatori madrileni impegnati nel classico esercizio del torello durante la seduta di allenamento sul prato dello stadio San Paolo. Tra essi c’è anche il gallese Gareth Bale, assente nella partita di andata. Sarà questo un indizio del suo possibile impiego in campo come titolare ? La risposta a tale interrogativo l’avremo tra circa 24 ore.

**

LA GIORNATA DI MARTEDI’ 7 MARZO 2017

Edicola-oggi: ecco i titoli dei quotidiani

GAZZETTA DELLO SPORT / VAI NAPOLI: la carica della città e 60mila al San Paolo per credere nell’impresa.

CORRIERE DELLO SPORT / VAMOS NAPOLI: assalto al Real. Si parte da 1-3. San Paolo esaurito, incasso record (4,5 milioni di euro). Sarri chiama a raccolta i tifosi. Zidane con Bale-Benzema-CR7. In palio i quarti di finale.

TUTTOSPORT / Champions, ritorno ottavi: alle h 20.45 Napoli-Real Madrid. “FACCIAMOGLI GIRARE LE…SCATOLE”. Il quotidiano torinese mette in risalto la frase ad effetto pronunciata dall’allenatore azzurro Maurizio Sarri nella conferenza stampa della vigilia.

IL MATTINO / Napoli, fai vedere il tuo cuore Real

AS (SPAGNA)  / CALDERA NAPOLITANA (in riferimento all’atmosfera rovente che attende stasera al San Paolo il Real Madrid)

MARCA (SPAGNA) / APAGAD EL VOLCANO (‘Spegnete il Vesuvio’, in riferimento all’ambiente partenopeo e alla battaglia che attende in campo i madrileni tra poche ore)

MUNDO DEPORTIVO (SPAGNA) / El infierno de San Paolo vs la BBC (in riferimento all’atmosfera che stasera attenderà a Fuorigrotta il tridente-Real, formato da Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo)

*

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Rog, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo.

*

Le ultime 12 ore prima del match

Il quotidiano Corriere dello Sport nell’edizione odierna sviscera il cosiddetto ‘crono-programma’ della giornata-clou. La squadra di Sarri, dopo l’allenamento di ieri, ha lasciato il centro sportivo di Castel Volturno e si ritrova oggi alle ore 10 per la cosiddetta ‘seduta di rifinitura’, al termine della quale con ogni probabilità sarà diramata anche la lista dei calciatori convocati. Successivamente riposo e, nel pomeriggio, colazione e riunione tecnico-tattica. Alle ore 18.45, partenza da Castel Volturno in direzione Fuorigrotta. I campioni del Mondo e d’Europa in carica, invece, dopo l’allenamento di ieri sono rientrati all’hotel Palazzo Caracciolo e non si muoveranno da lì fino alle ore 18.45, orario in cui si sposteranno in autobus verso il San Paolo. I Galacticos, in considerazione del presidio stabile di tifosi napoletani nei pressi dell’albergo in cui alloggiano, sono orientati a non fare alcun giro per il centro cittadino.

*

Ronaldo e Pepe solidali

Secondo quanto emerge dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno il calciatore Cristiano Ronaldo, facendo un’eccezione rispetto alle misure di forte privacy imposte dal club madrileno in queste ore di soggiorno a Napoli, è riuscito a regalare un momento di gioia ad una bambina disabile, scattando con lei alcune foto-ricordo nell’albergo di Palazzo Caracciolo. Insieme a lui, nel condividere questo gesto di grande umanità, anche il difensore Pepe.

*

Pizza-CR7

E’ indubbiamente Ronaldo l’unico giocatore del Real Madrid a cui i napoletani, in queste ore di vigilia della sfida di Champions, stanno riservando i gesti più gentili ed emozionati. Un pizzaiolo di via Carbonara, per la sua venuta in terra partenopea, ha creato infatti la Pizza Cr7. La forma è quella di una Margherita, ma mozzarella e foglie di basilico sono disposti in modo particolare. Il prodotto caseario non è riversato a tocchetti piccoli e in maniera uniforme sull’intero strato di pomodoro fresco, ma su tre livelli. In testa, qualche centimetro sotto il cosiddetto ‘cornicione’, e in basso, qualche centimetro più in alto dello spesso contorno della pizza, 2 bocconcini contornati da foglie di basilico (guarda caso in numero uguale ai ‘golletti’ che servirebbero al Napoli per ribaltare il pronostico del campo e centrare una storica qualificazione ai quarti di finale) e, al centro, tre pezzi di mozzarella ben proporzionati che ‘disegnano’ le sue iniziali e l’abituale numero di maglia del fuoriclasse portoghese.

*

Ronaldo-Marcelo: foto con imprenditore italiano

I calciatori Ronaldo e Marcelo durante il loro soggiorno all’hotel Palazzo Caracciolo si stanno concedendo piccoli momenti-social. Sulla pagina personale “Instagram” dell’imprenditore italiano Gianluca Vacchi, infatti, tra le varie foto personali ne compare una, inserita in queste ultime ore, nella quale il 49enne libero professionista emiliano, molto amico di alcuni VIP, appare sorridente su un divanetto con al fianco il difensore di fascia (posizionato alla sua destra) e CR7 (alla sua sinistra). Il Vacchi aggiunge all’immagine anche la frase in inglese “Visiting my friends…”, che si traduce letteralmente così: “Facendo visita ai miei amici”.

*

ORE 16.50: tifo da guinnes dei primati al San Paolo, ci sarà certificazione decibel per il famoso urlo azzurro “The Champions”

Ieri in conferenza stampa Marek Hamsik, con estrema enfasi, aveva dichiarato che stasera (alle ore 20.44, ndr) “l’urlo dei tifosi azzurri The Champions lo avrebbero sentito fino a Torino”. Pochi minuti dopo Mr Maurizio Sarri, sempre a proposito del calore dei sostenitori napoletani, aveva affermato che questa città è “Campione del Mondo del tifo” e che stasera “se ne accorgeranno in tutta Europa”. Ebbene, in relazione alla passione dei partenopei per la loro squadra del cuore, la SSC Napoli poco fa, attraverso il proprio sito web ufficiale, ha comunicato un’iniziativa di carattere particolare. Ecco, di seguito, il comunicato stampa integrale: “Tutta la passione azzurra e l’amore del San Paolo nell’urlo della Champions. La SSC Napoli è lieta di comunicare che, in occasione del match evento Napoli-Real Madrid, un rilevatore di decibel certificherà l’intensità dell’urlo “The Champions” con i quali i tifosi azzurri accompagnano il finale dell’inno ufficiale della Champions League. Un modo per evidenziare il calore, l’affetto e l’emozione che solamente il nostro stadio sa offrire e conferire anche in campo internazionale. Urla la tua passione azzurra nella notte delle stelle d’Europa. THE CHAMPIONS! Alza al cielo il boato del San Paolo!”.

*

ORE 17.01, ECCO I CONVOCATI DEL NAPOLI PER LA GARA CONTRO IL REAL MADRID:

Reina, Rafael, Sepe, Albiol, Maksimovic, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maggio, Allan, Diawara, Rog, Hamsik, Jorginho, Zielinski, Callejon, Insigne, Mertens, Milik.

*

ORE 17.06: a poco meno di 4 ore dall’inizio della partita il settore distinti dello stadio San Paolo è già pieno. L’annunciato ‘tutto esaurito’ con incasso da record si sta iniziando a materializzare.

*

ORE 18.30: le due curve e i distinti dello stadio San Paolo sono settori già gremiti di sostenitori azzurri. Attesi allo stadio anche 1500 supporters del Real Madrid.

*
ORE 18.35: l’autobus con a bordo la squadra del Real Madrid ha appena lasciato l’hotel Palazzo Caracciolo nel centro storico di Napoli per dirigersi verso lo stadio San Paolo. Tra breve anche il pullman del Napoli farà altrettanto da Castel Volturno.

*
ORE 19: l’autobus con a bordo la squadra del Napoli alcuni minuti fa ha lasciato il centro sportivo di Castel Volturno per dirigersi verso lo stadio del quartiere Fuorigrotta.

*

ORE 19.46: le due squadre pochi minuti fa sono arrivate allo stadio. Tra breve saranno diramate le formazioni ufficiali.

*

ORE 19.50: ecco le formazioni ufficiali

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo.

*

SU SPORTFLASH24.IT CRONACA DIRETTA MINUTO PER MINUTO DI NAPOLI-REAL MADRID DALLE ORE 20.45. 

**

(Fonti: Mediaset Premium Tv, http://www.sscnapoli.it , http://www.realmadrid.com , http://www.twitter.com , http://www.100x100napoli.it , 

http://www.instagram.com , Corriere del Mezzogiorno) 

*

PER LEGGERE RESOCONTI E REPORT DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2016-17 DAI 4 TURNI PRELIMINARI AGLI OTTAVI DI FINALE, CLICCA SUL SEGUENTE LINK >> http://www.sportflash24.it/tag/champions-league-2016-17

**
Vedi anche www.facebook.com/sportflash24 e www.twitter.com/sportflash24

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017 Diretta online vigilia Uefa Champions League ottavi di finale 2016-17: le dichiarazioni sul match e tutte le indiscrezioni pre partita

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

NAPOLI-REAL MADRID Minuto per Minuto 7 marzo 2017

 

 

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social