Calcio, Serie A 2020-21:

diretta online Napoli-Crotone

29^ giornata 3 aprile /

Napoli Crotone 4-3 cronaca azioni 3 aprile 2021

Diretta online testuale Napoli-Crotone, 29^ giornata Serie A 2020-21 (Foto stadio Maradona oggi: Sandro Sanna)

Obiettivi diversi

Un Napoli lanciato nella rincorsa Champions contro un Crotone aggrappato alle residue speranze di salvezza. Azzurri, infatti, quinti con 53 punti e a soli 2 dal 4° posto, quello che vale l’accesso alla massima competizione europea per club; Rossoblù ultimi con 15 e a -8 dal quart’ultimo posto che permette la permanenza in massima serie.  Entrambi gli obiettivi, agli opposti tra loro, sono complicati da raggiungere, ma chi vince oggi aggiunge una ‘tessera’ fondamentale al proprio ‘mosaico stagionale’.  Gli uomini di Mr Gattuso, in campo in questo Sabato Santo con molti dei cosiddetti titolarissimi (mancano solo Koulibaly per squalifica, l’acciaccato Demme e l’infortunato Ghoulam), partono con i favori del pronostico, grazie alla superiorità del loro spessore tecnico e a uno stato di forma che ha permesso loro di infilare 3 convincenti vittorie nelle ultime 3 gare disputate prima della sosta dovuta alle partite delle Nazionali. A sua volta il gruppo di Mr Cosmi, nonostante sia fanalino di coda, nelle ultime 3 uscite di campionato ha inanellato due sconfitte di misura contro Lazio e Bologna (entrambe per 2-3) e un successo per 4-2 contro quel Toro oggi quart’ultimo a quota 23 e che, in caso di arrivo a pari punti a fine torneo con i calabresi, scivolerebbe in classifica alle spalle dello Squalo per la regola dei punti fatti nei 2 scontri diretti.
Insomma, una gara, quella tra Napoli e Crotone, in cui occorre massima determinazione per raggiungere l’obiettivo-vittoria, in quanto in Serie A nessuno regala punti.

La dichiarazione della vigilia

Così Serse Cosmi, allenatore del Crotone, sul Napoli: “Al completo è una grande squadra, allenata a mio giudizio molto bene da Gattuso, quindi abbiamo l’obbligo di fare una grandissima partita e se dovessimo riuscirci non è detto che basti ma sicuramente è un modo per poter contrapporsi”.
(Fonte: https://www.fccrotone.it/news/ )

Calciatori convocati

Napoli: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Hysaj, Maksimovic, Manolas, Mario Rui, Rrahmani, Lobotka, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Politano, Insigne, Mertens, Osimhen, Petagna, Cioffi, Zedadka, Costanzo.
Squalificato: Koulibaly
Infortunati: Demme, Ghoulam.

Crotone: Cordaz, Cuomo, Golemic, Magallan, Ounas, Cigarini, Benali, Dragus, Luperto, Festa, Molina, Rojas, Zanellato, Crespi, Simy, Djidji, Messias, Pedro Pereira, Rispoli, Marrone, Di Carmine, Vulic, Eduardo,
Riviere.
Squalificato: Petriccione
Indisponibile: Reca.

La partita in tempo reale

NOTA LIVE SCORES: per visualizzare i nostri aggiornamenti testuali in tempo reale, premere il tasto unico F5 del PC o attivare qualsiasi altra funzione di aggiornamento pagina. Informiamo gli utenti che tra una trasmissione di dati e quella successiva potrebbero trascorrere anche 3 minuti.

Il tabellino

Risultato finale Napoli-Crotone 4-3
Marcatori: 19′ pt Insigne (N), 22′ pt Osimhen (N), 25′ pt e 3′ st Simy (C), 34′ pt Mertens (N), 13′ st Messias (C), 27′ st Di Lorenzo (N)
Copertura televisiva: Sky

Formazioni ufficiali

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Bakayoko (dal 17′ st Elmas), Fabian Ruiz; Politano (dal 17′ st Lozano), Mertens (dal 28′ st Zielinski), Insigne; Osimhen (dal 45′ st Petagna).
In panchina:  Ospina, Contini, Hysaj, Rrahmani, Lobotka, Cioffi, Zedadka, Costanzo.
Allenatore: Gennaro Gattuso.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Luperto (dal 47′ st Marrone), Golemic, Djidji; Rispoli (dal 1′ st Pedro Pereira), Messias, Benali, Zanellato (dal 36′ st Rojas), Molina (dal 47′ st Di Carmine); Simy, Ounas (dal 1′ st Vulic).
In panchina: Festa, Crespi, Cuomo, Magallan, Eduardo Henrique, Cigarini, Riviere.
Allenatore: Serse Cosmi.

Designazioni arbitrali

Direttore di gara Di Martino, coadiuvato dai guardalinee Baccini e Berti. Quarto uomo Pezzuto. Addetto al VAR Abisso. Assistente (AVAR) Giallatini.
Ammoniti: 19′ pt Rispoli (C), 22′ st Benali (C), 33′ st Pedro Pereyra (C), 42′ st Rojas (C)
Recuperi: 0′ pt, 3′ st

Le azioni del match minuto per minuto

Primo tempo

Ore 15.01, inizia Napoli-Crotone.

Ne 1° tempo il Napoli attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

3′ – Azzurri abbastanza aggressivi in questo avvio, ma il Crotone sembra essere piuttosto compatto nelle distanze tra i reparti.

4′ – OCCASIONE GOL – Sugli sviluppi di un calcio di punizione a favore del Napoli, cross di Politano da destra, respinta corta di Djidji in area del Crotone e tiro dalla lunetta di Bakayoko: sfera a lato di pochissimo.

6′ – Il Crotone si porta in avanti e conquista un corner da sinistra, ma sugli sviluppi del calcio d’angolo gli azzurri non concedono varchi.

9′ – Osimhen ruba palla a Benali a centrocampo e tenta una progressione, ma Golemic riesce a fermarlo con gran tempismo in area di rigore al momento del tiro.

10′ – Capovolgimento di fronte e affondo di Messias sulla sinistra, ma Manolas lo ferma.

12′ – Assist di Insigne per  Di Lorenzo, il quale a sua volta serve in area Mertens, ma, sul cross da destra del belga, Djidji devia in corner.

13′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo da sinistra, il Napoli resta in attacco.

13′ – Cross da destra di Mertens e Djidji va in anticipo, di testa, su Osimhen, allontanando la sfera.

17′ – OCCASIONE DA GOL – Azione in velocità Insigne-Mertens-Insigne e tiro del capitano dalla zona sinistra dell’area di rigore avversaria: palla sull’esterno della rete.

19′ – Ammonito Rispoli (C)

19′ – GOOOL. Napoli in vantaggio 1-0.  Di Lorenzo va in percussione sulla zona destra, elude le coperture di 2 avversari e mette un pallone rasoterra al centro dell’area di rigore per l’accorrente Insigne, che va al tiro a botta sicura. La sfera, che era indirizzata verso l’angolo sinistro della porta di Cordaz, finisce in rete in modo un po’ rocambolesco, dopo le deviazioni di Messias e Djidji.

22′ – GOOOL. Raddoppio del Napoli: 2-0. Insigne, da sinistra, non ha spazio e serve sulla lunetta lo smarcato Ruiz, per poi scattare in profondità in area. Il triangolo tra lo spagnolo e Lorenzo si chiude e il capitano, in sospensione e di esterno, serve al centro dell’area piccola lo smarcatissimo Osimhen, che insacca agevolmente da due passi.

25′ – GOOOL. Il Crotone accorcia le distanze: 1-2. Errore degli azzurri in retroguardia e tocco vincente dello smarcatissimo Simy dalla zona sinistra dell’area di rigore su assist di Benali. Mancata chiusura di Manolas sulla punta calabrese.

27′ – Contropiede del Napoli e rasoterra di Mertens dal limite dell’area avversaria: sfera a lato di pochissimo.

31′ – Azzurri sempre in supremazia territoriale.

33′ – Giocata di qualità di Ruiz, che guadagna una punizione dai 18 mt.

34′ – GOOOL. Terza rete degli azzurri: 3-1. Punizione a giro di Mertens dai 18 mt e palla nell’angolo alla destra di Cordaz.

35′ – Affondo di Ounas sulla zona destra dell’area di rigore azzurra e tiro respinto da Meret.

39′ – Ancora una percussione in area di rigore del Napoli da parte di Ounas, ma stavolta l’azzurro (che dallo scorso gennaio è in prestito al Crotone) viene raddoppiato e non ha spazio per concludere a rete.

42′ – Politano serve Osimhen al centro dell’area di rigore e il tiro del nigeriano viene respinto in qualche modo da Cordaz. Qualche istante dopo lo stesso Osi, dalla zona destra dell’area di rigore avversaria, riesce a recuperare il pallone e a servirlo a Mertens. Conclusione del belga e palla che si stampa sulla traversa.

45′ – Si chiude senza recupero il 1° tempo. Napoli meritatamente in vantaggio per 3-1 sul Crotone. La tecnica e la velocità nelle giocate da parte degli azzurri per ora stanno facendo la differenza. Tre reti e almeno altre 3 nitide occasioni da gol create dai partenopei in questi primi 45 minuti. Calabresi, però, in grado di colpire nel momento in cui il Napoli si distrae.

Secondo tempo

Doppio cambio nel Crotone al ritorno dall’intervallo: esce Ounas ed entra Vulic; Pedro Pereira prende il posto di Rispoli.

Ore 16.04, riprende Napoli-Crotone.

Nel 2° tempo il Crotone attacca da sinistra verso destra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

2′ – Azione insistita del Crotone e tiro dai 20 mt di Messias, con leggera deviazione di Bakayoko: la parabola del pallone sorvola di poco la traversa. Si riprenderà con un corner.

3′ – GOOOL. Il Crotone riaccorcia le distanze: 2-3. Sugli sviluppi del calcio d’angolo da sinistra, il Napoli non rinvia in modo determinato e Messias, dal limite dell’area di rigore, serve di testa Simy. La punta rossoblù difende bene il pallone al centro dell’area di rigore e batte Meret.

7′ – Il Crotone ha iniziato la ripresa con grande carica agonistica e per nulla abbattuto dalla situazione di punteggio sfavorevole. Il Napoli deve fare molta attenzione, perché non c’è alcun margine di rilassamento da parte dei calabresi.

10′ – Mario Rui scende sulla sinistra e crossa in area calabrese, ma il colpo di testa di Di Lorenzo non impensierisce Cordaz: palla alta.

12′ – Insigne vede Cordaz fuori dai pali e prova una parabola dai 40 mt: sfera leggermente fuori misura.

13′ – GOOOL. Pareggio del Crotone: 3-3. Messias ruba palla a un lentissimo Maksimovic, penetra sulla zona destra dell’area di rigore azzurra e trafigge Meret con un tiro preciso.  

17′ – Doppio cambio nel Napoli. Esce Politano ed entra Lozano. Bakayoko fa posto

19′ – Insigne, dalla trequarti sinistra, crossa per Di Lorenzo, il quale colpisce di testa in area avversaria: ottima parata di Cordaz. 

22′ – Ammonito Benali (C)

23′ – Tiro di Insigne e palla fuori.

24′ – Ottimo intervento di Djidji sulla zona destra della propria area di rigore. Stoppato in extremis una conclusione di Insigne.

25′ – Cross basso di Lozano dalla destra e deviazione di Osimhen: palla a lato.

26′ – Cross di Insigne dalla sinistra e colpo di testa di Lozano: parata di Cordaz. 

27′- GOOOL. Napoli nuovamente in vantaggio: 4-3. Assist di Elmas per Di Lorenzo e gran giocata dell’esterno ex Empoli sulla zona destra dell’area di rigore avversaria, culminata con un tiro in diagonale: palla nell’angolino basso alla destra di Cordaz.

28′ – Cambio nel Napoli. Esce Mertens ed entra Zielinski.

30′ – Puntuale chiusura difensiva di Mario Rui.

31′ – Cross di Zanellato da sinistra e colpo di testa dai 13 mt di Messias: sfera fuori.

33′ – Ammonito Pereyra (C)

35′ – Sugli sviluppi di un corner a favore del Napoli, Di Lorenzo colpisce di testa: palla sul fondo.

36′ – Cambio nel Crotone. Esce Zanellato ed entra Rojas.

39′ – Lozano prova ad andarsene sulla destra, ma Pereyra lo mette e terra. Punizione per gli azzurri dai 25 mt.

40′ – Punizione di Insigne e palla sul fondo.

41′ – Assist di Zielinski e affondo di Lozano: conclusione rasoterra del messicano dal limite dell’area e sfera a lato.

42′ – Tiro di Zielinski dai 14 mt e pallone alto.

42′ – Ammonito Rojas (C)

45′ – Assist di Di Lorenzo per Insigne e tiro a giro del capitano dalla sinistra dell’area di rigore: palla fuori di poco.

45′ – Cambio nel Napoli. Esce Osimhen ed entra Petagna.

45′ – Assegnati 3 minuti di recupero.

46′ – Lozano per Insigne e tiro alto dalla lunetta da parte del capitano.

47′ – Doppio cambio nel Crotone. Esce Luperto ed entra Marrone. Di Carmine rileva Molina.

48′ – Finisce il match al Maradona. Napoli batte Crotone 4-3.

Statistiche Lega Serie A

Tiri totali: Napoli 28, Crotone 8

Tiri in porta: Napoli 11, Crotone 4

Calci d’angolo: Napoli 4, Crotone 6

Occasioni da gol: Napoli 10, Crotone 4.

Commenti post gara

Redazione Sportflash24

Un Napoli tonico, determinato e veloce in attacco e un po’ impacciato in difesa è costretto a fare qualche sforzo in più del previsto per avere ragione di un Crotone mai domo. Gli azzurri macinano gioco e azioni e nei primi 22 minuti segnano due gol (al 19′ con Insigne e al 22′ con Osimhen). Tutto facile? Certo che no… I partenopei si ‘siedono’ e dopo 3 minuti, a seguito di uno scarabocchio difensivo ottimamente sfruttato da Benali e Simy, nel tabellino della gara si apre un riquadro per i pitagorici. Gli uomini di Gattuso, però, non ci stanno e si riportano in vantaggio grazie a una punizione di Mertens al 34′. L’illusione dei partenopei dura mezz’ora scarsa, intervallo incluso. Il Crotone, infatti, rientra carico dagli spogliatoi, mentre il Napoli sembra cullarsi troppo per i 2 gol di margine. Ed è così che, non appena la squadra di Gattuso molla in termini di concentrazione, permette a Simy di riaprire nuovamente la gara su assist illuminante del Messia(s). Al 3′ st punteggio di 3-2 e, fondamentalmente, un’intera frazione da giocare. A questo punto la compagine di casa prova a scuotersi e ad alzare nuovamente il baricentro, ma le sue azioni non sono efficaci. Le ‘batterie’, infatti, sembrano un po’ scariche. Sull’altro fronte, invece, la determinazione si taglia a fette, come il casatiello. E a farne le spese è Maksimovic, il quale al 13′ st sbaglia totalmente la gestione della sfera ai 30 mt e viene travolto da un Messia(s), che, viaggiando alla velocità della luce, s’impossessa del pallone, se lo porta avanti e lo lascia solo in area azzurra, allorquando folgora con tiro micidiale il malcapitato Meret. A mezz’ora dalla fine…si riparte da 3-3. Ed è a questo punto che il Gattuso mette mano ai cambi. Dentro Elmas per Bakayoko a centrocampo e, sulla destra, Speedy Lozano per l’affaticato Politano. Per risalire verso i 3 punti ci vogliono necessariamente velocità e precisione. E così i partenopei tornano a macinare gioco e Cordaz, dopo essersi salvato in almeno due circostanze, al 27′ è costretto a capitolare su una giocata dell’onnipresente Di Lorenzo, ottimamente assistito dall’arcangelo Elmas. Vincere e rivincere una gara nell’arco dei ’95 minuti non è mai semplice. Onore agli azzurri, ma va ribadito che stasera, se da un lato ha funzionato bene la fase di attacco, grazie alla contemporanea presenza di Insigne, Osimhen e Mertens, dall’altro ha lasciato un po’ a desiderare quella di non possesso. Le assenze di Koulibaly e Demme hanno inciso ? Probabilmente sì. A Mr Gattuso il compito di apporre i dovuti correttivi in vista della gara del 7 aprile prossimo al J Stadium. Finalmente, dopo 6 mesi e tanta burocrazia si dovrebbe giocare il recupero del 4 ottobre Juve-Napoli. La gara vale molto in ottica Champions. Tra l’altro, oggi, nella volata per le prime 4 posizioni, 3 risultati favorevoli ai partenopei (i pareggi di Juve, Roma e Milan) hanno determinato, alle spalle della capolista Inter, la seguente classifica: Milan (2° con 60), Atalanta (3^ con 58) e il duo Juve-Napoli 4° a quota 56. Più staccate Lazio (6^ con 52) e Roma (7^ con 51).  E, se la squadra di Mr Conte è pressoché con un piede e mezzo già in Champions, le altre 3 squadre devono giocarsela sul filo. In tal senso il Milan, al di là delle dichiarazioni d’intenti, continua a perdere colpi e, tra le cosiddette 7 sorelle, sembra avere un po’ il fiato corto. Impressioni? No, dati. Nelle ultime 8 gare disputate, Inter 24 punti (8 vittorie, 0 sconfitte e 0 pari), Atalanta 21 (7 v, 1 s), Napoli 19 (6 v, 1 p, 1 s),  Lazio 15 (5 v, 3 s), Juve 14 (4 v, 2 p, 2 s), Milan 11 (3 v, 3 s, 2 p), Roma 11 (3 v, 3 s, 2 p).

Altri

Napoli calcio in silenzio stampa.

Serse Cosmi sul suo Crotone ai microfoni di Sky Sport: “Fai 2 gol alla Lazio e prendi 3, fai 3 gol a Napoli e ne prendi 4. Il calcio per me è equilibrio. E di conseguenza paghiamo a caro prezzo gli errori che facciamo in fase difensiva”.

29^ giornata Serie A 2020-21

Ecco le 10 partite in programma e i risultati in tempo reale > https://www.sportflash24.it/29-giornata-serie-a-2020-21-risultati-marcatori-e-classifica-237307

Classifica aggiornata alle h 22.42

INTER 68****, Milan 60, Atalanta 58, Juventus 56****, Napoli 56****, Lazio 52***, Roma 51*, Hellas Verona 41**, Sassuolo 40****, Sampdoria 36, Bologna 34, Udinese 33, Genoa 32, Fiorentina 30, Benevento 30, Spezia 29, Torino 24***, Cagliari 22, Parma 20, Crotone 15.

(*): -1 punto a tavolino (Hellas Verona-Roma 1-1 sul campo)

(**): +2 punti a tavolino

(***): partita Lazio-Torino, valida per il 25° turno e non disputata a causa del Covid, secondo il giudice sportivo FIGC di 1° grado va recuperata. Tale decisione, assunta nel pomeriggio di venerdì 12 marzo 2021 dalle toghe della Federcalcio, è stata confermata nei giorni successivi in Corte di Appello Federale FIGC.

(****): una partita da recuperare.

NOTA RECUPERI: mercoledì 7 aprile, con inizio alle ore 18.45, saranno giocati i match Juventus-Napoli (3^ giornata) e Inter-Sassuolo (28^), rinviati a causa del Covid.

TUTTO SUL CASO JUVENTUS-NAPOLI 4 OTTOBRE 2020 > https://www.sportflash24.it/tag/juventus-napoli-serie-a-2020-21

Calendario Calcio Napoli Serie A 2020-21: partite rimanenti

29^ giornata, Napoli-Crotone: sabato 3 aprile ore 15, stadio Maradona (diretta tv Sky).

Recupero 3^ giornata Juventus-Napoli 7 aprile ore 18.45, J Stadium (diretta tv Sky).

30^ giornata, Sampdoria-Napoli: domenica 11 aprile ore 15, stadio Ferraris (diretta tv Sky).

31^ giornata, Napoli-Inter: domenica 18 aprile ore 20.45, stadio Maradona (diretta tv Sky).

32^ giornata, Napoli-Lazio: giovedì 22 aprile ore 20.45, stadio Maradona (diretta tv Sky).

33^ giornata, Torino-Napoli: lunedì 26 aprile ore 18.30, stadio Grande Torino/Olimpico (diretta tv Sky).

34^ giornata, Napoli-Cagliari: domenica 2 maggio ore 15, stadio Maradona (diretta tv Sky).

35^ giornata, Spezia-Napoli: week end 9 maggio, stadio Picco (programma dettagliato non ancora reso noto).

36^ giornata, Napoli-Udinese: turno infrasettimanale 12 maggio, stadio Maradona (programma dettagliato non ancora reso noto).

37^ giornata, Fiorentina-Napoli: week end domenica 16 maggio, stadio Franchi (programma dettagliato non ancora reso noto).

38^ giornata, Napoli-Hellas Verona: week end 23 maggio, stadio Maradona (programma dettagliato non ancora reso noto).

I link per il riepilogo della stagione in corso

Per leggere tutti i report sulla Serie A 2020-21, clicca sul seguente link > https://www.sportflash24.it/tag/serie-a-2020-21

Per leggere tutti i report sulla Coppa Italia 2020-21, clicca sul seguente link > https://www.sportflash24.it/tag/coppa-italia-2020-21

Per leggere il match report sulla Supercoppa nazionale Juventus-Napoli stagione 2020-21, clicca sul seguente link > https://www.sportflash24.it/juventus-napoli-2-0-cronaca-azioni-20-gennaio-2021-234555

Per leggere tutti i report sull’Europa League 2020-21, clicca sul seguente link > https://www.sportflash24.it/tag/europa-league-2020-21

La Rosa Azzurra 2020-21

Ecco, di seguito, gli uomini di Mr Gattuso.
Portieri Ospina, Meret e Contini; difensori Di Lorenzo, Hysaj, Manolas, Ghoulam, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui e Rrahmani; centrocampisti Demme, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Elmas e Bakayoko; attaccanti Insigne, Politano, Lozano, Mertens, Osimhen e Petagna.

Calciomercato SSC Napoli

Trattative in uscita gennaio 2021  

La punta Milik, già fuori rosa da alcuni mesi per motivi tecnici, va in prestito al Marsiglia fino al giugno 2022. Il giocatore ha lasciato Napoli il 20 gennaio.

Mercoledì 28 ufficializzati i trasferimenti di Fernando Llorente all’Udinese (a titolo definitivo) e del difensore Kevin Malcuit alla Fiorentina (in prestito fino a giugno prossimo).

Lunedì 1 febbraio ufficializzato il prestito di Ounas al Crotone fino al giugno prossimo, dopo la conclusione della prima parentesi stagionale dell’attaccante con il club Cagliari Calcio.

Riepilogo affari estivi 2020

Arrivi: Tiemoue Bakayoko (centrocampista, in prestito annuale dal Chelsea); Andrea Petagna (attaccante, acquisto dalla Spal); Victor Osimhen (attaccante, acquisto dal Lille); Amir Rrahmani (difensore, acquisto dall’Hellas Verona).

Partenze: Allan (centrocampista, cessione all’Everton); Callejon (attaccante, mancato rinnovo alla scadenza del contratto); Ounas (attaccante, prestito al Cagliari); Younes (attaccante, prestito biennale all’Eintracht Francoforte); Luperto (difensore, prestito annuale al Crotone); Ciciretti (attaccante, prestito annuale al Chievo Verona).

Almanacco SSC Napoli

Un 60° compleanno di Maradona che ha fatto venire i brividi a persone di varie fasce d’età che hanno già letto l’articolo > https://www.sportflash24.it/buon-60-compleanno-diego-e-grazie-per-tutte-le-emozioni-231965

Tutti i report sulle gare ufficiali delle 2 precedenti stagioni degli Azzurri (2019-20 e 2018-19), preceduti dai resoconti recenti (dal 24 agosto 2020 al 3 aprile 2021) > https://www.sportflash24.it/category/calcio-napoli-news

Classifiche storiche bomber Azzurri / Sono in 7 con almeno 100 gol in gare ufficiali (Serie A e coppe): Dries Mertens 134 reti, Marek Hamsik 121, Diego Maradona 115, Attila Sallustro 108, Lorenzo Insigne 104, Edinson Cavani 104, Antonio Vojak 103. Per quanto riguarda, invece, i magnifici 7 goleador del solo campionato italiano, la graduatoria partenopea ‘all time’ è la seguente: Vojak 102, Mertens 101, Hamsik 100, Maradona 81, Insigne 80, Sallustro e Cavani 78.

Pagine social

Sportflash24 è presente su due noti social network (Facebook e Twitter) con apposite pagine dedicate. Ecco, di seguito, i link attraverso i quali si può accedere: www.facebook.com/sportflash24https://www.facebook.com/groups/1281747915292620/ (gruppo pubblico Amici di Sportflash24 con tante ultimissime e curiosità storico-sportive) e www.twitter.com/sportflash24

Napoli Crotone 4-3 cronaca azioni 3 aprile 2021

minuto per minuto Serie A 29^ giornata

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social