Cronaca diretta online Juve-Napoli

Supercoppa italiana 20 gennaio 2021 ore 21

/Tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul match a centro-pagina/ 

Una gara tra due squadre molto tecniche

Juventus Napoli 2-0 cronaca azioni 20 gennaio 2021

(Da sinistra, due dei protagonisti della sfida di Supercoppa italiana 2020-21: l’allenatore del Napoli Mr Gattuso e il capitano dei partenopei Lorenzo Insigne. Fonte foto: credits https://www.sscnapoli.it/ )

Tutto pronto al Mapei Stadium di Reggio Emilia per il big match Juve-Napoli che vale l’assegnazione del 1° trofeo stagionale 2020-21: la Supercoppa italiana. I bianconeri ci arrivano dopo una sconfitta pesante contro l’Inter nella 18^ giornata di campionato, un ko che li ha fatti scivolare al 5° posto in classifica a quota 33 (al pari dell’Atalanta, oggi fermata sul pari dall’Udinese nel recupero della 10^ giornata). Il Napoli, invece, è molto carico, in quanto viene da 3 successi consecutivi tra Serie A (2-1 esterno sull’Udinese nel 17° turno e 6-0 al Maradona nel 18° contro la Fiorentina) e Coppa Italia (3-2 casalingo contro l’Empoli, capolista del campionato di Serie B, negli Ottavi di finale).  Per quanto concerne i numeri stagionali, il team capitanato da Insigne, 3° in classifica con 34 al pari della Roma, è quello che, dopo 17 partite disputate in Serie A, crea più tiri (288 totali, di cui 136 in porta), mentre la Juve in tale graduatoria è 6^ per conclusioni complessive (230) ed è 5^ per tiri indirizzati in porta (112). Per quanto riguarda i gol realizzati nella Serie A 2020-21, il Napoli è 2° con 40 reti (media 2.35 a partita) ed è dietro solo all’Inter con 45 realizzazioni e un trend di 2.50, mentre la Juve è 6^ con 35 segnature e una media di 2.06 a match. Interessante è anche il dato su Juve e Napoli, che sono appaiate al 1° posto in classifica per percentuale di passaggi riusciti (89%), davanti a Sassuolo e Inter, entrambe con l’87%. Si tratta, naturalmente, di un parametro che denota elevata qualità da parte delle 2 contendenti nel trattare il pallone. Per quanto concerne, invece, i gol subiti, la compagine di Mr Gattuso ha la 1^ retroguardia del campionato in corso con sole 16 reti prese (0.94 di media), mentre la Juve è 3^ con 18 e un trend di 1.06, dietro il Verona con soli 17 gol al passivo. Ora, dati certi parametri, un non esperto di calcio potrebbe chiedersi il motivo per il quale la squadra di Gattuso non è in testa alla classifica. E la risposta è semplice. In questa annata, come in passato, la formazione campana alterna prestazioni esaltanti a performance di scarsa concretezza offensiva. Per la Juve, la 1^ del nuovo allenatore Pirlo, invece, la discontinuità è, con ogni probabilità,  frutto degli esperimenti tattici che il Mister sta effettuando giornata dopo giornata al fine di trovare la cosiddetta quadra. L’incontro nel complesso si profila quantomai equilibrato, date le caratteristiche delle 2 formazioni, anche se l’aspetto psicologico  potrebbe essere l’elemento determinante. In tale ambito il Napoli potrebbe sembrare a primo impatto avvantaggiato, in quanto nell’ultima settimana ha ottenuto risultati migliori dei bianconeri, ma la Juve è zeppa di campioni e punta certamente a rifarsi dopo la batosta contro l’Inter, 2^ forza della Serie A alle spalle del Milan capolista. Calcio d’inizio alle h 21. Arbitro designato, Valeri. Luigi Gallucci 

Statistiche sulla Supercoppa e albo d’oro  

I bianconeri, campioni d’Italia in carica e vincitori del trofeo per 8 volte su 32 edizioni disputate dal 1989 a oggi, hanno il record di titoli in questo evento che, lo ricordiamo, tradizionalmente mette di fronte la squadra vincitrice della Serie A contro quella detentrice della Coppa Italia. Solo in 8 circostanze, in considerazione del doppio successo scudetto-coppa nazionale di un unico club, la Supercoppa è stata disputata tra la compagine sulla carta dominatrice della stagione e la finalista perdente della Coppa Italia. E in due circostanze ci è anche scappata anche la sorpresa: vittorie di Lazio e Milan in anni recenti proprio sui bianconeri. A sua volta il Napoli, trionfatore in 2 circostanze in questo torneo al pari della Roma, cerca il 3° titolo per lanciarsi all’inseguimento di Lazio e Inter, entrambe a quota 5. (Per ulteriori approfondimenti sulle curiosità relative all’albo d’oro, clicca sul seguente link https://www.sportflash24.it/albo-doro-supercoppa-italiana-33-edizioni-dal-1989-al-2021-48995 ).

Dichiarazioni pre-gara

Così Mr Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, alla vigilia del match di Supercoppa italiana a Reggio Emilia: “Quando giochi contro la Juve, affronti una squadra che ha una grandissima mentalità. Sono giocatori preparati a grandi livelli. Non sentono pressioni particolari e sanno gestire ogni situazione. Non bisogna cadere nella trappola di immaginare una Juventus in difficoltà. La Juve due partite di seguito raramente le sbaglia e, se pensassimo che sono in crisi, sbaglieremmo completamente approccio. Sarà ancora più difficile incontrarla in questo momento. Credo che sia noi che loro abbiamo una visione di calcio simile, fondata sul possesso e sul palleggio. Per il resto, ribadisco che abbiamo grande rispetto per la Juventus e cercheremo di esprimere al meglio il nostro calcio”. Poi Gattuso fa il punto sulle condizioni di Petagna e Mertens: “Andrea si è allenato oggi (ieri per chi legge, ndr) e valuteremo le sue condizioni. Dries merita tantissimi complimenti perché sta stringendo i denti. Non è al cento per cento. Si allena sul dolore e bisogna ringraziarlo. Se ci sarà bisogno, ci darà una mano”.
(Fonte: https://www.sscnapoli.it/)

Lorenzo Insigne, capitano giunto a 99 reti con la maglia azzurra, esprime le sue sensazioni alla viglia della sfida: “L’obiettivo è fare una grande prestazione e cercare di conquistare il successo. Sarebbe un trofeo stupendo. Il traguardo dei 100 gol mi darebbe grande orgoglio, ma al momento il mio desiderio è quello di proseguire così e seguire le indicazioni del mister. Domenica siamo stati bravi contro la Fiorentina e vogliamo dare il massimo anche domani (oggi per chi legge, ndr). Incontriamo una squadra forte. Sappiamo quanto vale la Juve e sappiamo che per i nostri tifosi è una partita speciale. Cercheremo di dare una gioia al popolo azzurro”.L’ultima volta vinse il Napoli in Coppa Italia: “Sono passati sei mesi. Domani è un’altra sfida e dobbiamo dare tutto. Siamo molto concentrati. La Supercoppa è un trofeo prestigioso e affronteremo la gara con rispetto ma senza timore. Arriviamo preparati e sappiamo di poter offrire una grande prestazione”.
(Fonte: https://www.sscnapoli.it/)

Così Andrea Pirlo, tecnico della Juve, al sito web ufficiale https://www.juventus.com/it/news/ : “Siamo qui per vincere. Il Napoli è una squadra forte, l’ha dimostrato fin dall’arrivo di Gattuso nella scorsa stagione. E’ una formazione tecnica alla quale piace giocare la palla. Dovremo essere bravi ad attaccare la loro difesa e a sfruttare le occasioni. Abbiamo provato questa mattina alcune soluzioni (ieri per chi legge, ndr). Loro hanno una retroguardia stretta, che gioca di reparto. Questa Supercoppa arriva dopo una brutta sconfitta in campionato, vogliamo portare a casa il trofeo. La gara di San Siro bisogna cancellarla e liberare la testa».

Danilo, difensore della Juve, al sito web ufficiale https://www.juventus.com/it/news/ : “Contro il Napoli dobbiamo fare qualcosa di diverso rispetto alla gara di San Siro: essere più concentrati e più bravi dal primo minuto e fino al novantesimo. In queste partite bisogna avere coraggio. Noi abbiamo già dato dimostrazione di avere una squadra forte. Siamo fortunati che pochi giorni dopo la sconfitta contro l’Inter abbiamo un’altra opportunità, contro un avversario che ha una buona rosa e un buon allenatore. Giocare ogni tre giorni non è facile. Stiamo cercando di migliorare. L’emergenza in difesa? Mi dispiace per le assenze, ma alla partita arriviamo preparati: Chiellini è tornato benissimo e c’è Bonucci. Siamo pronti”.

Ultime dai gruppi-squadra

NEWS 20 GENNAIO 2021 – Ieri, dopo l’allenamento mattutino a Vinovo, la Juve si è trasferita nelle ore pomeridiane a Reggio Emilia. E proprio nel capoluogo emiliano stamattina è arrivata buona notizia: il recupero dell’esterno di destro Juan Cuadrado. Il nazionale colombiano, risultato negativo ai test Covid, nelle ore successive si è potuto aggregare al gruppo-squadra. Ed ecco, a tal proposito, la nota diffusa oggi, intorno a Mezzogiorno, dalla società bianconera attraverso il proprio sito web https://www.juventus.com/it/news/  : “Cuadrado ha effettuato, come da protocollo, 2 controlli con test molecolare (tampone) per Covid-19 con esito negativo. Il giocatore, guarito e non più sottoposto al regime di isolamento, raggiungerà la squadra nel ritiro di Reggio Emilia e sarà incluso nell’elenco dei convocati per la gara di questa sera”. Sul fronte bianconero restano positivi al Coronavirus De Ligt e Alex Sandro, mentre Dybala e Demiral sono infortunati.

NEWS 20 GENNAIO 2021 – Il Napoli si è allenato martedì mattina a Castel Volturo e nel tardo pomeriggio ha effettuato in aereo il proprio trasferimento a Reggio Emilia. Ecco, a tal proposito, i dettagli dell’ultima sessione di lavoro in terra campana attraverso la nota stampa diffusa da lo sito web ufficiale https://www.sscnapoli.it/ : “Seduta mattutina per il Napoli al Training Center. Gli azzurri preparano la sfida di Supercoppa contro la Juventus in programma domani (oggi per chi legge, ndr) al Mapei Stadium di Reggio Emilia alle ore 21.La squadra ha iniziato la sessione con attivazione in palestra. Successivamente il gruppo ha svolto partitina a campo ridotto. Di seguito, sul campo 2, lavoro di passing drill ed esercitazione tattica.  Chiusura di seduta con tiri in porta. Petagna ha svolto l’intero allenamento in gruppo. Maksimovic ha svolto parte del lavoro in gruppo e parte personalizzato”. Inoltre, va evidenziato che nella giornata di oggi i partenopei hanno effettuato in albergo solo uno studio dell’avversario al videotape, date le temperature particolarmente rigide di questi giorni. Il previsto allenamento al Tardini, infatti, non  si è svolto.

Calciatori convocati

Juventus: Szczesny, Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Danilo, Bonucci, Frabotta, Cuadrado Di Pardo, Dragusin, Arthur, Ramsey, McKennie Chiesa Rabiot, Bentancur, Bernardeschi, Fagioli, Kulusevski, Filippo Ranocchia, Ronaldo, Morata.

Napoli: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Mertens, Petagna, Politano, Insigne, Llorente, Cioffi.

La sfida in tv

Stasera, dalle h 21, tutto il mondo mediatico punterà i riflettori sul Mapei Stadium di Reggio Emilia per Juventus-Napoli. La gara di Supercoppa italiana sarà seguita in scala planetaria. Tutti i 5 Continenti si sono assicurati una copertura televisiva per l’evento. Previsto il collegamento delle maggiori nazioni europee (Inghilterra, Spagna, Germania, Romania, Portogallo, Olanda, Danimarca) e quelle centro-sudamericane  (Argentina, Brasile Bolivia, Colombia, Cile, Messico, Uruguay e Venezuela). Collegati anche Cina, Giappone, Canada, Stati Uniti e Australia, oltre gli Stati africani di Angola, Burundi, Camerun, Costa d’Avorio, Kenia, Guinea, Senegal, Uganda, Zambia e Zimbabwe. In Italia diretta su Rai 1.
(Fonte  https://www.sscnapoli.it/ )

La partita in tempo reale

Il teatro di gara del Mapei Stadium a circa un’ora dal calcio d’inizio di Juventus-Napoli, Supercoppa italiana 2020-21

NOTA LIVE SCORES: per visualizzare i nostri aggiornamenti testuali in tempo reale, premere il tasto unico F5 del PC o attivare qualsiasi altra funzione di aggiornamento pagina. Tra un aggiornamento di dati e quello successivo potrebbero trascorrere anche 3 minuti.

Il tabellino

Risultato finale Juventus-Napoli 2-0
Marcatori: 20′ st Cristiano Ronaldo (J), 50′ st Morata (J) 
Squadra campione stagione agonistica 2020-21: JUVENTUS

Formazioni ufficiali

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Chiellini, Danilo; Chiesa (dal 1′ st Bernardeschi), Arthur, Bentancur (dal 38′ st Rabiot), McKennie;  Kulusevski (dal 38′ st Morata), Ronaldo.
In panchina: Buffon, Pinsoglio, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Ramsey, Fagioli, Ranocchia.
Allenatore: Andrea Pirlo.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (dal 39′ st Llorente); Demme (dal 38′ st Politano), Bakayoko (dal 22′ st Elmas); Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna (dal 27′ st Mertens).
In panchina: Meret, Contini, Ghoulam, Hysaj, Maksimovic, Rrahmani, Lobotka, Cioffi. 
Allenatore: Gennaro Gattuso

Designazioni arbitrali: direttore di gara Valeri, coadiuvato dai guardalinee Bindoni e Del Giovane. Quarto uomo Mariani. Addetto al VAR Di Bello. Assistente (AVAR) Paganessi.
Ammoniti: 29′ st Cristiano Ronaldo (J), 44′ st Zielinski (N)
Recuperi: 0′ pt, 5′ st

Le azioni del match minuto per minuto

Primo tempo regolamentare

Ore 21, inizia Juve-Napoli

Nel 1° tempo il Napoli attacca da destra verso sinistra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

2′ – Inizio a ritmi abbastanza lenti da parte di entrambe le squadre.

5′ – Lozano va via sulla destra e crossa, ma Danilo mette la palla in corner.

6′ – Sugli sviluppi del calcio d’angolo da destra, Manolas colpisce di testa: sfera poco oltre la traversa.

7′ – Ronaldo piazza un dribbling sulla trequarti sinistra, avanza e va al tiro dai 25 mt: palla deviata in corner dalla difesa azzurra.

8′ – Due corner consecutivi a favore della Juve, entrambi da destra, ma il Napoli è molto compatto in difesa e non concede varchi.

9′ – Kulusevski tenta un affondo sulla destra e serve ai 20 mt Arthur, il cui tiro termina alto.

10′ – Demme prova una verticalizzazione rasoterra, ma Lozano non riesce ad agganciare il pallone ai 40 mt.

13′ – Giro palla del Napoli, ma la Juve cerca di pressare alto in questa fase per ostacolare la manovra partenopea. Gara nel complesso molto tattica.

14′ – Cuadrado supera 2 avversari, ma Koulibaly lo stoppa in area. Fischiato anche un fuorigioco agli attaccanti bianconeri.

15′ – In questa prima fase la Juve sembra avere una maggiore propensione a giocare nella metà campo avversaria.

16′ – Zielinski si libera con una finta di due avversari in pressing nella sua metà campo e il Napoli riparte con Di Lorenzo, il cui cross dalla destra permette a Petagna di colpire di testa, nonostante sia marcato in area bianconera: sfera mal indirizzata.

18′ – Danilo va al cross da sinistra, ma la difesa azzurra devia in corner.

19′-  Sugli sviluppi del calcio d’angolo da sinistra a favore della Juve, il Napoli riparte in contropiede e, sugli sviluppi dell’azione, Kulusevski atterra Mario Rui ai 20 mt. Punizione per il Napoli.

21′ – Punizione centrale di Insigne e parata di Szczesny.

22′ – Insigne piazza un traversone dalla trequarti per Lozano, ma Szczesny se la cava in 2 tempi in uscita bassa.

24′ – Di Lorenzo va via sulla destra, ma il suo cross viene effettuato oltre la linea bianca.

25′ – Cuadrado tenta un lancio verso Ronaldo, ma Ospina esce e recupera la sfera.

27′ – Azione palla a terra degli azzurri e cross di Zielinski dalla destra: deviazione in  corner della difesa bianconera.

28′ – Rui batte il calcio d’angolo, ma Szczesny para facilmente.

28′ – Occasione da gol per il Napoli. Percussione di Demme sulla zona sinistra dell’area di rigore, cross e colpo di testa di Lozano in area piccola, in anticipo su Danilo: clamorosa respinta di Szczesny.

30′ – Punizione di Rui dalla destra, ma stavolta la difesa avversaria fa buona guardia.

32′ – Il Napoli in questa gara sembra essere molto accorto nelle distanze tra i reparti e ciò non permette ai bianconeri di trovare facili spazi nelle trame offensive. Nel contempo, quando riesce ad attaccare dopo aver saltato il 1° pressing avversario, dà l’impressione di poter essere incisivo.

34′ – Giro palla della Juve, ma non ci sono varchi.

36′ – Su un errato rinvio degli azzurri, la Juve riprende la sfera e Ronaldo va al tiro dal limite: palla stoppata da Zielinski.

37′ – La Juve insiste in attacco e conquista due corner consecutivi, il 1° da destra e il 2° da sinistra. Sul 2° calcio d’angolo, Ospina allontana definitivamente la sfera con i pugni.

38′ – Kulusevski prova un affondo sulla destra, ma Insigne e Rui raddoppiano la marcatura e lo stoppano.

39′ – Ronaldo intercetta una respinta della difesa azzurra su un cross di Chiesa e prova un difficile tiro in diagonale dal vertice sinistro dell’area di rigore: palla di poco alta.

42′ – Bonucci va al cross dalla destra, ma c’è una irregolarità attacco dei bianconeri.

43′ – Affondo di qualità con Insigne e Zielinski sulla sinistra, ma Piotr viene fermato da Cuadrado sulla linea di fondo.

45′ – Chiesa prova un cross da sinistra: palla ribattuta.

45′ – Finisce 0-0 il 1° tempo tra Napoli e Juve. Partita molto tattica, con entrambe le formazioni attente a non lasciare tiri facili all’avversario. Nella frazione una sola, grande occasione da rete…e a favore del Napoli, ma Szczesny è estremamente reattivo sul colpo di testa in torsione di Lozano. Juve certamente più determinata rispetto alla scialba prova offerta contro l’Inter domenica scorsa in campionato. Partenopei molto reattivi, soprattutto nell’intercettare le seconde palle.

Di Lorenzo ai microfoni di RAI UNO: “Partita difficile. Dobbiamo mettercela tutta. Dobbiamo difenderci bene, per poi innescare i giocatori in attacco che possono mettere in difficoltà la Juve”. 

Secondo tempo regolamentare

Al ritorno in campo, cambio nella Juve. Esce Chiesa ed entra Bernardeschi.

Ore 22.02, riprende Juve-Napoli.

Nel 2° tempo la Juve attacca da destra verso sinistra rispetto alla visuale della tribuna stampa.

1′ – Cross potente e teso di McKennie dalla sinistra, Manolas va a vuoto e Bernardeschi tocca debolmente a qualche metro dalla porta: parata dell’attentissimo Ospina.

2′ – Di Lorenzo va via sulla destra e serve Demme in area avversaria, ma il giocatore ex Lipsia viene fermato al momento del tiro.

5′ – Annullata per fuorigioco un’azione della Juve sul settore di sinistra.

8′ – Il Napoli riconquista il pallone e Lozano serve Zielinski, il quale tenta un tiro da fuori area: palla ribattuta. Se la cava la difesa della Juve.

10′-  Verticalizzazione di Rui per Petagna, ma Bonucci salva tutto, anticipando la punta ex Spal.

11′ – Ronaldo s’incunea in uno spazio abbastanza stretto tra Manolas e Ospina, toccando un pallone scagliato dal centrocampo da Bonucci verso il limite dell’area di rigore: palla di poco alta. Rischio difensivo da parte degli azzurri.

14′  – Tiro dalla distanza di Ronaldo, palla ribattuta dalla difesa azzurra e facile parata di Ospina.

16′ – Il Napoli difende con un 4-4-2 stretto e per la Juve ci sono pochi spazi.

19′ – Ronaldo crossa da destra, ma Manolas, rischiando con la traiettoria per anticipare un avversario, riesce a deviare in angolo.

20′ – GOOOL. Juve in vantaggio. Sugli sviluppi del corner dalla sinistra, la difesa azzurra non interviene in modo determinato e, sulla palla vagante in area, Ronaldo si avventa al limite dell’area piccola e la mette in rete. 

22′ – Cambio nel Napoli. Esce Bakayoko ed entra Elmas.

25′ – La Juve resta in attacco e conquista due corner consecutivi dalla zona di destra.

26′ – Terzo angolo da destra per la Juve, ma stavolta la difesa partenopea fa buona guardia.

27′ – Cambio nel Napoli. Esce Petagna ed entra Mertens.

29′ – Ammonito Cristiano Ronaldo (J)

31′ – La Juve riesce a mantenere un baricentro abbastanza alto in questa fase.

33′ – Su un’azione palla a terra dei partenopei, Rui, dalla sinistra, crossa rasoterra in area di rigore. McKennie, nel tentativo di rinviare, si fa anticipare alle sue spalle da Mertens, il quale arriva per primo sul pallone e, a quel punto, lo statunitense calcia non sulla sfera… ma contro il piede sinistro del belga, che cade a terra dolorante. In un primo momento Valeri lascia proseguire l’azione, ma poi il Napoli riconquista la sfera e l’arbitro, richiamato nel frattempo dal Var, ferma il gioco. Il controllo al video permette al direttore di gara 1di decretare il penalty in favore degli azzurri.

35′ – Insigne sbaglia il calcio di rigore, mettendo il pallone a lato. Clamoroso al Mapei Stadium. Il talento azzurro tira alla destra del portiere, spiazzandolo, ma la palla rotola beffardamente a pochi centimetri dal palo.

38′ – Doppio cambio nella Juve. Escono Kulusevski e Bentancur ed entrano Rabiot e Morata.

39′ – Doppio cambio nel Napoli. Escono Demme e Rui ed entrano Politano e Llorente.

44′ – Ammonito Zielinski (N)

45′ – Cinque minuti di recupero.

47′ – Il Napoli cerca di portarsi in avanti, ma non ci sono spazi.

48′ – Cross di Politano dalla destra, ma la difesa avversaria rinvia.

49′ – Su un cross da destra di Politano, Lozano va al tiro dal centro dell’area di rigore, Chiellini devia in modo maldestro, ma Szczesny respinge di piede, salvando ancora una volta la sua porta, stavolta da un autogol certo. Si riprende con un calcio d’angolo.

50′ – GOOOL. Raddoppio della Juve allo scadere. Su corner battuto dal Napoli, la Juve riconquista la sfera e Cuadrado va via sulla trequarti, servendo Morata sulla zona destra dell’area di rigore. Tiro di prima dello spagnolo e palla in rete. 

50′ – Triplice fischio di Valeri. Al Mapei Stadium Juve batte Napoli 2-0. I bianconeri vincono la 9^ Supercoppa della loro storia.

Statistiche Lega Serie A

Tiro totali: 10 Juve, 8 Napoli

Tiri in porta: 3 Juve, 3 Napoli

Calci d’angolo: 10 Juve, 3 Napoli

Occasioni da gol: 4 Juve, 3 Napoli

Precisione passaggi: 89% Juve, 82% Napoli.

Commenti post gara

Redazione Sportflash24

In una partita equilibratissima, il Napoli crea poco e spreca, mentre la Juve si salva, segna e alza con merito la Supercoppa. La gara del Mapei viaggia su questo filo rosso. I valori in campo premiano la determinazione di Cristiano Ronaldo e compagni, mentre evidenziano la scarsa concretezza dei partenopei in fase offensiva nell’ambito di un match in cui è vietato sbagliare. La prima palla buona la costruiscono al 28′ Demme (cross) e Lozano (colpo di testa in torsione in area), ma Szczesny dimostra di essere fuoriclasse e sventa la minaccia. Scampato il pericolo, i bianconeri al 20′ st trafiggono gli azzurri. Su azione d’angolo, Manolas non interviene e la palla tocca casualmente il corpo di Bakayoko. Ne esce una traiettoria anomala su cui Cristiano si avventa e mette dentro.  Sull’1-0 Gattuso inizia la girandola di cambi e Mertens dà il suo contributo al 33′, anticipando McKennie in area avversaria. Il rigore, plateale ma assegnato solo dopo un controllo Var, è una ghiotta occasione per ristabilire la parità, ma al minuto 35 capitan Insigne angola troppo il tiro dal dischetto e la palla rotola sul fondo. Nel finale, al 49′, Politano mette una buon pallone in area per Lozano, ma il tiro del Chucky, deviato malamente da Chiellini, viene intercettato da Szczesny, che respinge clamorosamente di piede. Si riprende con un corner da destra, ma sulla battaglia per la conquista del pallone nei pressi dell’area di rigore ne esce vincitrice la Juve, che parte in contropiede con Cuadrado e assesta il colpo del 2-0 con Morata. Valori assoluti molto simili tra le due formazioni, ma stavolta, a differenza della finale di Coppa Italia del giugno scorso, a prevalere è la squadra bianconera. A Mr Gattuso, che imposta una partita in modo un po’ più attendistico rispetto al suo amico Mr Pirlo, la tattica della prudenza stavolta non restituisce che …una medaglia d’argento di consolazione. Sostanzialmente le differenze sono minime, ma la reattività di Szczesny e Cristiano sposta l’ago della bilancia a favore dei bianconeri.

Altri

Andrea Petagna ai microfoni di RAI UNO : “Le occasioni da gol le abbiamo avute, forse ci è mancata un po’ di cattiveria. Dobbiamo continuare così. Dobbiamo pensare di essere forti e di non demoralizzarci. Domenica saremo in campo a Verona e sarà una partita difficile (19^ gara di campionato, ndr)”.

Gennaro Gattuso ai microfoni di RAI UNO: “La squadra è viva. Dopo il gol subito, la squadra ha reagito. Sicuramente potevamo fare di più, ma sapevamo che era una partita difficile. Sbagliare un rigore ci sta. Gli episodi che abbiamo avuto con Lozano nel 1° tempo e al 94° sono qualcosa di incredibile. A livello tattico le due squadre si sono rispettate. E’ stata una partita a scacchi, tecnicamente perfetta, vinta sicuramente su episodi”.

Albo d’oro calcio italiano squadre di club

Ecco, di seguito, una carrellata di link riguardanti i maggiori eventi calcistici nazionali (se ne consiglia la consultazione attraverso la tradizionale versione PC desktop o, qualora ce ne fosse bisogno, attivando – nella parte bassa della nostra Home Page che compare sul vostro dispositivo – l’applicazione Mobile del sito Sportflash24.it).

Supercoppa italiana  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-supercoppa-italiana-33-edizioni-dal-1989-al-2021-48995

Scudetti Serie A  >  http://www.sportflash24.it/risultati-e-marcatori-38-giornata-serie-a-2019-20-229979

Coppa Italia  >  http://www.sportflash24.it/napoli-juventus-4-2-cronaca-azioni-17-giugno-2020-228437

Serie B: tutte le squadre vincitrici e promosse in “A”  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-campionato-serie-b-le-squadre-vincitrici-76997

Scudetti Primavera Serie A  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-scudetti-primavera-squadre-vincitrici-155554

Coppa Italia Primavera  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-coppa-italia-primavera-squadre-vincitrici-155558

Supercoppa italiana Primavera  >  https://www.sportflash24.it/albo-doro-supercoppa-primavera-squadre-vincitrici-155640

Vademecum calcio italiano stagioni agonistiche 

2017-18, 2018-19, 2019-20, 2020-21

Report Supercoppa italiana

STAGIONE 2017-18: JUVENTUS-LAZIO  >  https://www.sportflash24.it/juventus-lazio-2-3-cronaca-supercoppa-13-agosto-2017-187521

STAGIONE 2018-19: JUVENTUS MILAN  >  http://www.sportflash24.it/juventus-milan-1-0-cronaca-supercoppa-16-gennaio-2019-217640

STAGIONE 2019-20: JUVENTUS-LAZIO  >  http://www.sportflash24.it/juventus-lazio-1-3-cronaca-azioni-22-dicembre-2019-225745

Serie A 

Stagione 2017-18

Per leggere tutti i report, giornata per giornata, clicca sul seguente link > http://www.sportflash24.it/tag/serie-a-2017-18

Stagione 2018-19

Per leggere tutti i report, giornata per giornata, clicca sul seguente link > http://www.sportflash24.it/tag/serie-a-2018-19

Stagione 2019-20

Per leggere tutti i report, giornata per giornata, clicca sul seguente link > https://www.sportflash24.it/tag/serie-a-2019-20

Stagione 2020-21

Per leggere tutti i report, giornata per giornata, clicca sul seguente link >  https://www.sportflash24.it/tag/serie-a-2020-21

Coppa Italia

Stagione 2017-18

Report della finale JUVENTUS-MILAN  >  http://www.sportflash24.it/juventus-milan-4-0-cronaca-9-maggio-2018-finale-coppa-209084

Report su risultati e marcatori di tutti i turni del tabellone a eliminazione diretta  > http://www.sportflash24.it/tag/coppa-italia-2017-18

Stagione 2018-19 

Report della finale LAZIO-ATALANTA  >  https://www.sportflash24.it/lazio-atalanta-2-0-cronaca-azioni-15-maggio-2019-finale-220834

Report su risultati e marcatori di tutti i turni del tabellone a eliminazione diretta  >  https://www.sportflash24.it/tag/tim-cup-2018-19

Stagione 2019-20 

Report della finale NAPOLI-JUVENTUS  >  http://www.sportflash24.it/napoli-juventus-4-2-cronaca-azioni-17-giugno-2020-228437

Report su risultati e marcatori di tutti i turni del tabellone a eliminazione diretta >  http://www.sportflash24.it/tag/tim-cup-2019-20

Stagione 2020-21 

Report su risultati e marcatori di tutti i turni del tabellone a eliminazione diretta >  https://www.sportflash24.it/tag/coppa-italia-2020-21

Pagine social

Sportflash24 è presente su due noti social network (Facebook e Twitter) con apposite pagine dedicate.

Ecco, di seguito, i link attraverso i quali si può accedere.

www.facebook.com/sportflash24https://www.facebook.com/groups/1281747915292620/ (gruppo pubblico Amici di Sportflash24) e www.twitter.com/sportflash24

Juventus Napoli 2-0 cronaca azioni 20 gennaio 2021

minuto per minuto Supercoppa italiana

(Da sinistra, due dei protagonisti della sfida di Supercoppa italiana 2020-21: l’allenatore del Napoli Mr Gattuso e il capitano dei partenopei Lorenzo Insigne. Fonte foto: credits https://www.sscnapoli.it/ )

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social