JUDO Antonio Esposito Campione Mondiale JunioresJUDO Antonio Esposito Campione Mondiale Juniores

Antonio Esposito, classe 1994, 19 anni da compiere il prossimo 16 novembre, ha vinto, lo scorso 24 ottobre, la medaglia d’ oro ai campionati mondiali Juniores di Judo, svoltisi a Ljubljana, in Slovenia, per la categoria -73 Kg. Il giovanissimo campione, originario di Melito, comune a Nord Ovest di Napoli, ha rilasciato un’ intervista in  esclusiva a Sportflash24: “Faccio Judo da quando avevo 4 anni – ha esordito Antonio Esposito – . Per molti anni mi sono allenato allo Star Judo Club di Scampia con Gianni Maddaloni (padre di Pino, medaglia d’oro olimpica a Sydney 2000 e attuale coach di Antonio, ndr) e da un paio d’ anni mi sono trasferito al Nippon Club di Ponticelli a Napoli Est”. Nella sua giovanissima carriera, Esposito ha vinto, oltre al recentissimo campionato Juniores, un titolo Esordienti nel 2008, oltre ad aver conquistato due bronzi in Coppa Europa, sempre per la categoria Juniores -73 Kg. Nel suo profilo agonistico figura, inoltre, un nono posto agli ultimi campionati Europei Juniores di Sarajevo.

Atnonio, quali sensazioni hai provato a Ljubljana ?

“Quando l’ arbitro ha decretato la mia vittoria, quasi non ci potevo credere. E’ stata un’ emozione indescrivibile. Mi ci vorrà ancora altro tempo per prendere piena consapevolezza dell’ impresa che ho compiuto”.

L’ incontro più difficile in questi Mondiali?

Senz’ altro la semifinale (contro il russo Gabasov, ndr), in quanto sono stato in svantaggio più volte nel corso dell’ incontro e sono riuscito a portare a termine una difficile rimonta”.

Il rapporto con Pino Maddaloni, tuo attuale coach?

“Con lui c’è sempre stato un ottimo rapporto. Mi dà sempre preziosi consigli. Io ho vinto la finale (contro l’ uzbeko Shomudorov ndr) mettendo a segno un punto molto difficile, cosiddetto “ippon”: la stessa tecnica con cui Maddaloni trionfò alle Olimpiadi di Sydney nel 2000”.

Progetti per il futuro ?

“Spero di entrare a far parte al più presto di gruppi sportivi militari e sogno di arrivare alle prossime Olimpiadi, quelle che si svolgeranno a Rio nel 2016”.

Antonio, tu sei un giovanissimo campione che è riuscito ad emergere in un territorio difficile, come quello della Provincia Nord di Napoli, nonostante l’ assenza (o quasi) di strutture sportive adeguate. Tu abiti a Melito. Quale messaggio ti senti di lanciare al sindaco Venanzio Carpentieri ?

“A Melito mancano le strutture adeguate per i giovani che volessero intraprendere questo sport. E chi vuole praticare Judo è costretto a spostarsi, come ho dovuto fare io. Questo, però, per l’atleta comporta un ulteriore stress… Spero quindi che la mia impresa possa, in qualche modo, servire da viatico affinché qualcosa cambi in questo senso”.

Gianluca Russo

*

Vedi anche http://www.facebook.com/sportflash24 e http://www.twitter.com/sportflash24

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Commenti Social